FROSINONE – Beccati tre ragazzini a bordo di un’auto rubata

Nella mattinata di ieri, nel capoluogo, una Volante sta transitando nella parte bassa della città quando incrocia una Toyota Yaris con tre uomini a bordo. Agli agenti non sfugge la manovra repentina del conducente che accelera la corsa e tenta di dileguarsi in una via secondaria. La pattuglia inverte la marcia e si pone all’inseguimento dell’auto sospetta raggiungedola poco dopo.

All’autista viene intimato di fermarsi; nelle fasi della identificazione i tre giovani di nazionalità egiziana appaiono nervosi ed alle domande poste dai poliziotti rispondono in modo evasivo e discordante. Il reale motivo dell’atteggiamento dei fermati è presto scoperto: passando la targa dell’automobile nel terminale della banca dati interforze emerge che ne è stato denunciato il furto lunedì scorso presso la stazione ferroviaria di Frosinone.

Accompagnati in Questura i cittadini egiziani sono stati fotosegnalati presso il Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica; dai riscontri dattiloscopici è emerso che solo uno dei tre è in regola con il permesso di soggiorno, mentre gli altri sono stati invitati presso l’Ufficio Immigrazione per regolarizzare la propria posizione sul territorio nazionale.

I due senza documenti avendo dichiarato di essere minorenni sono stati sottopostati a specifici esami medici presso il nosocomio frusinate che ne hanno accertato la maggiore età. I giovani egiziani sono stati tutti denunciati per ricettazione mentre due di loro anche per resistenza ed oltraggio a Pubblico Ufficiale a causa del comportamento tenuto nei confronti degli operatori di Polizia durante le varie fasi del controllo.

Menu