CONTATTA LA NOSTRA REDAZIONE
venerdì 24 febbraio 2017 redazione@ciociaria24.net

FROSINONE – Asl in prima linea per combattere la malnutrizione

Come è noto la malnutrizione, patologia responsabile di complicanze e morte, sia in ambito ospedaliero che domiciliare, va trattata e contrastata al pari delle altre patologie attraverso la Nutrizione Artificiale. Questa attività medica si attua con procedure spesso invasive (SNG, SNE, PEG, PEJ, PICC, PORT), non senza rischi e complicanze, con il consenso informato del paziente o di chi ne esercita la tutela legale, mediante personale appositamente formato. Le figure professionali che insieme compongono il team sono: medico, farmacista, dietista, infermiere.

È evidente che ogni cittadino ha il diritto di accedere alla Nutrizione Artificiale (co-sì come per le altre procedure) con le stesse modalità su tutto il territorio nazionale. Ma nei fatti così non è! Poche Regioni hanno adottato normative che permettono la gestione della problematica, fatto questo che porta difficoltà e disagi nei passaggi da una regione all’altra e confusione nei piani terapeutici.

Nella Regione Lazio, grazie ad una normativa regionale ad hoc, tali cure sono garantite dal Servizio Sanitario e nella ASL di Frosinone è istituita ed opera efficacemente una apposita Struttura dedicata. Proprio nell’intento di pervenire ad una legislazione specifica che regolamenti la materia, assicuri un trattamento equanime con stessa qualità e dignità di vita, su tutto il territorio nonché per erogare i trattamenti a domicilio con indubbi vantaggi per il paziente e senza sprechi per ricoveri inappropriati, da Frosinone – per iniziativa della Senatrice Spi-labotte, con la collaborazione di studiosi e cattedratici di chiara fama, della Struttura NAD della ASL, di altri Reparti dell’Ospedale Capoluogo e l’Ordine dei Medici, è stato messo a punto un testo, presentato al Senato come Disegno di Legge prima firmataria la stessa Maria Spilabotte.

Con l’approvazione del DDL si avrà una veloce deospedalizzazione del paziente che potrà proseguire la terapia a domicilio. Insomma un’assistenza medica più moderna e un maggiore comfort per il paziente ed i suoi familiari liberati dall’obbligo di dover gravitare intorno all’ospedale. Di tutto questo ma di tanto altro ancora si parlerà nell’incontro con la Stampa, alla presenza della Dirigenza ASL, lunedì prossimo 27 febbraio 2017 alle ore 11,30 nella Sa-letta dei Servizi Socio Sanitari adiacente alla Sala Teatro della ASL in via A. Fabi.

Introduce: Dott. Francesco Coiera Responsabile NAD ASL Frosinone

Intervengono:
˗ Dott. Luigi Macchitella Commissario Straordinario ASL Frosinone
˗ Dott. Fabrizio Cristofari Presidente Ordine Medici di Frosinone
˗ Prof. Maurizio Muscaritoli Nutrizione Clinica Università La Sapienza
˗ On. Mauro Buschini Assessore regionale all’Ambiente
˗ Senatrice Maria Spilabotte Prima Firmataria DDL n. 2552

Parteciperanno i Rappresentanti delle RSA della Provincia di Frosinone, Medici, Dirigenti ed operatori dell’ASL di Frosinone.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
Menu