venerdì 29 novembre 2013

FROSINONE: Asl e Microsoft insieme per combattere il DSA “Disturbo Specifico dell’Apprendimento”

Una Conferenza Stampa proprio a ridosso di un Convegno? Il tutto in ambiente esterno alla Asl? E nei locali di Via del Plebiscito, presso la Sala Convegni di Unindustria Confindustria Frosinone? Possono sorgere interrogativi del genere vista l’inusualità dell’iniziativa. Infatti, stiamo parlando di un’iniziativa “inusuale” per finalità, portata, interlocutori e soggetti coinvolti. “PC &  DSA”, un progetto innovativo ed unico nel panorama della Sanità, di quelli che si possono definire “pilota”,  che permette (ed ha permesso) e facilita l’acquisizione di abilità informatiche in quanti presentano alcune difficoltà di apprendimento: DSA, appunto, che vuol dire Disturbo Specifico dell’Apprendimento.

Questi tipi di disturbo, che fanno parte dei Disturbi Evolutivi Specifici, consistono nella mancata acquisizione di alcune abilità che causano difficoltà nello studio, nei processi che consentono la lettura, la scrittura, il calcolo. La sinergia, la collaborazione tra i diversi attori, tra la Sanità pubblica con “obbligo” di cura, ed un’Azienda privata con “obbligo” di impresa, leader del settore hanno portato a questo progetto creando un percorso virtuoso, nuove azioni, nuovo entusiasmo. La Asl, S.C. Servizi Socio Sanitari, il Centro Territoriale di Supporto presso l’I.I. Bracaglia di Frosinone, sez. IPSIA – G. Galilei e la Steluted – da anni impegnata sul territorio nella ricerca di una didattica in grado di fornire strumenti di apprendimento adatti alle fasce più deboli – con la partecipazione di Microsoft Italia, con il contributo della Banca Popolare del Frusinate, hanno ideato e favorito l’apprendimento dell’utilizzo di strumenti informatici da parte dei ragazzi sino a poter conseguire la Certificazione Microsoft Office Specialist .

La Asl, la S.C. Servizi Socio Sanitari ed il Servizio per i Disturbi Specifici dell’Apprendimento, hanno validato il progetto, fornito il supporto scientifico per l’elaborazione dello strumento informatico e collaborato per la fase di sperimentazione delle attività formative che saranno rese note nel Convegno di venerdì prossimo. Circa due anni di sperimentazione, moduli didattici con software specifici, decine di ragazzi della Scuola Media Inferiore e Superiore della nostra Provincia, 7 Istituti coinvolti (di cui uno, l’ITC “Pirelli”, di Roma), hanno evidenziato risultati così confortanti da spingere Microsoft a distribuire gratuitamente i moduli didattici a tutte le scuole del territorio nazionale attraverso il suo portale “Apprendere in rete”. Insomma, in materia di DSA in ambito scolastico, un iter formativo finalizzato all’apprendimento di competenze avanzate in informatica, di ampio respiro, validato e sperimentato scientificamente, in armonia con il nuovo quadro normativo introdotto dalla Legge 8 ottobre 2010, n. 170. «Un’esperienza importante, dunque, che – chiosano Narciso Mostarda, Direttore S.C. Servizi Socio Sanitari e Daniela Pezzella, Psicologa Asl, Responsabile SS Disturbi dell’Apprendimento, non nascondendo la propria soddisfazione – dalla Asl di Frosinone, grazie anche ai diversi attori coinvolti, viene estesa a tutto il territorio nazionale. Ed è anche per questo che siamo lieti di annunciare che alla Conferenza Stampa parteciperà Emilio Civetta, Direttore della Divisione Education Italia di Microsoft».

PUBBLIREDAZIONALE - Mazda ti ha risolto tutti i problemi. Potrai continuare a viaggiare diesel finché vorrai. Ecco i dettagli.

Ti potrebbe interessare
Video su Instagram: come crearli nel modo più efficace

Instagram - È oramai risaputo che i video sono molto incisivi sul social. Il loro successo, più o meno elevato, tuttavia, dipende dalla ...