10 novembre 2014 redazione@ciociaria24.net

Frosinone: arriva in ospedale con 9 cm di chiodo su 11 conficcati nel cranio

Impressionante la scena che si è presentata ieri agli occhi dei sanitari del Pronto Soccorso dell'ospedale del capoluogo. Solo due cm del chiodo erano rimasti fuori dal cranio.

Una scena raccapricciante quella che si è presentata ieri agli occhi dei sanitari dell’ospedale Fabrizio Spaziani di Frosinone. Un uomo straniero di mezza età, secondo quanto riportato nell’articolo a firma di Tiziana Cardarelli e pubblicato su La Provincia Quotidiano di oggi, è arrivato in pronto soccorso dal carcere di Frosinone con un chiodo in fronte. Pare che ben nove centimetri del chiodo fossero conficcati nel cranio e soltanto due rimasti fuori.

I medici del nosocomio frusinate vista l’estrema gravità della situazione hanno disposto il trasferimento del paziente in centro di neurochirurgia della Capitale. Qui lo hanno stato sottoposto ad una delicata operazione per la rimozione del chiodo. Non si conoscono con certezza le motivazioni che abbiano spinto l’uomo a compiere l’azione, ma pare si tratti di un gesto estremo. Secondo quanto riportato da Cardarelli «l’uomo avrebbe poggiato la parte piatta del chiodo addosso al muro della sua cella e avrebbe spinto con forza la fronte. Fino a conficcarsi quasi tutto il metallo appuntito nella testa».

Menu