Frosinone: 46enne commesso in negozio telefonia stipulava contratti falsi

Commesso infedele denunciato dalla Polizia di Stato. Stipulava falsi contratti telefonici individuato dalla Polizia di Stato. La vittima, la responsabile di una società, si è vista addebitare sulla propria fattura un contratto telefonico mai sottoscritto. Si è quindi rivolta alla Polizia di Stato, che a sua volta ha avviato le indagini di rito.

Le risultanze investigative hanno portato ad un dipendente di un esercizio commerciale che si occupa di telefonia mobile. L’uomo un quarantaseienne di Frosinone con precedenti specifici è stato denunciato per truffa e falso in scrittura privata avendo apposto su un contratto di telefonia una firma falsa utilizzando fraudolentemente le generalità della donna.

Menu