FROSINONE – “2° Convegno interregionale sulla Voce” a palazzo Iacobucci

In occasione dell’annuale ricorrenza della “Giornata mondiale sulla voce”, il palazzo della Provincia ha ospitato il 2° Convegno interregionale sulla Voce, “La comunicazione verbale: fisiologia, patologia e terapia delle disfunzioni vocali”. Ad organizzare l’evento, interessantissimo quanto prestigioso per il territorio, vista la presenza di specialisti ed esperti da tutta Italia, la dottoressa Lina Sellari e il dott. Giancarlo Cavaniglia.

Per tutta la giornata, Palazzo Iacobucci ha visto susseguirsi, ininterrotti, fino a tarda sera, momenti di studio e di approfondimento, alternati a momenti di intrattenimento culminati nella serata di beneficenza e nel concerto di chiusura. Iniziativa meritevole da parte degli organizzatori che, con il denaro raccolto, intendono avviare un progetto di educazione alla voce per i bambini orfani del territorio provinciale.

A dare il giusto riconoscimento all’importanza dell’avvenimento, la presenza del presidente provinciale dell’Ordine dei medici di Frosinone, Fabrizio Cristofari; il direttore generale dell’Asl di Frosinone, Armando Mirabella; il direttore del distretto B dell’Azienda sanitaria Mauro Vicano e colui che ha voluto fortemente che il convegno si tenesse proprio a palazzo Iacobucci, ossia l’assessore provinciale alla Cultura, Antonio Abbate.

“Ancora un evento di grande spessore culturale che viene ospitato nel palazzo della Provincia – ha dichiarato Abbate – a dimostrazione della centralità di questa istituzione nella funzione di coordinamento e  promozione del sapere. Il convegno di oggi, l’enorme partecipazione, il rango dei relatori, hanno permesso di accendere ancora una volta i riflettori sul nostro territorio, sulle sue peculiarità artistiche e culturali, veicolando anche fuori confine il messaggio di una Ciociaria terra di spiriti eccelsi e di patrimonio artistico unico. Particolarmente apprezzati gli artisti che hanno animato il concerto “La Voce nel Cuore”, organizzato dall’Associazione culturale Officina delle Arti. Agli organizzatori, a Lina Sellari e Giancarlo Cavaniglia, il mio personale ringraziamento, anche a nome del presidente Iannarilli, non solo per l’evento in sé, ma anche per la meritoria iniziativa della raccolta fondi per la realizzazione di un centro di educazione alla voce per ragazzi senza famiglia, da avviare nella nostra provincia, cui Azienda sanitaria e Caritas provinciali hanno dato il proprio assenso. A loro rinnovo la disponibilità a continuare questa ottima collaborazione per altre iniziative che vorranno organizzare”.

Pompeo Di Fazio per Frosinone24

Menu