venerdì 22 agosto 2014

Follia a Catania: padre accoltella nel sonno due sue figlie di 12 e 14 anni

Continua purtroppo la scia di sangue nelle famiglie italiane. Dopo i fatti di Ancona, con il macchinista delle ferrovie che ha ucciso la sua figlioletta di 18 mesi, un’altra tragedia si è verificata la scorsa notte vicino Catania. Un uomo di 47 anni, ha accoltellato nel sonno due sue figlie di 12 e 14 anni, poi ha tentato il suicidio sferrandosi una coltellata all’addome.

Per la più piccola non c’è stato nulla da fare, la più grande è invece ricoverata in prognosi riservata all’ospedale “Garibaldi” di Catania, ma dovrebbe farcela. A dare l’allarme altri due figli del 47enne che sono riusciti a bloccarlo. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del comando provinciale di Catania. Stando ad alcune indiscrezioni, l’uomo avrebbe compiuto il folle gesto perché sarebbe stato lasciato dalla moglie, andata via di casa alcuni giorni fa.