Folle corsa prima sulla Monti Lepini e poi su via Maria. Infine si schianta a Casamari

E’ da poco scattata la mezzanotte quando la Volante, impegnata in servizio di controllo del territorio, intercetta una berlina, che a forte velocità percorre la Monte Lepini in direzione Latina. I Poliziotti si mettono subito all’inseguimento, affiancano il veicolo e intimano al conducente di fermarsi, indicandogli un luogo idoneo dove procedere al controllo.

All’improvviso l’uomo, con una manovra repentina e pericolosa, effettua una pericolosa inversione di marcia ed inizia un’assurda fuga in direzione di Sora. Gli agenti si lanciano nuovamente all’inseguimento dell’uomo, che inizia una serie di pericolosissime manovre di guida per gli altri utenti della strada e per gli operatori di Polizia.

Il fuggitivo nella sua folle corsa cerca di far impattare la Volante contro i veicoli che giungono dall’opposto senso di marcia. L’abilità degli uomini in divisa fa sì che nessun conducente in transito restasse coinvolto dalle manovre spericolate dell’uomo.

Tra rotatorie, incroci e veicoli, i 2 Poliziotti continuano coraggiosamente l’inseguimento dalla Monte Lepini su via Maria, proseguendo poi sulla strada S.S. per Sora. La folle corsa termina, dopo essersi diretto in direzione di Casamari, contro un muro di un’abitazione privata, avendo perso il controllo del mezzo. Gli Agenti accertano che l’uomo, un 38enne dell’hinterland frusinate, era alla guida pur avendo la patente revocata. Viene accompagnato al Pronto Soccorso, per gli accertamenti del caso e deferito in stato di libertà alla competente A.G. per il reato di resistenza a P.U., con diverse contestazione al Codice della Strada.

Menu