lunedì 6 luglio 2015

Finisce la drammatica vicenda di un parrucchiere di Frosinone distrutto dalla cocaina

Tutto ha avuto inizio a dicembre del 2014 quando un frusinate ha chiesto aiuto su linea di emergenza 113 poiché temeva per la propria incolumità, messa in pericolo, a suo dire, da persone poco raccomandabili che, tra l’altro, gli avevano da poco sottratto la propria moto. In quel frangente l’uomo ha trovato finalmente il coraggio di denunciare ai poliziotti quanto, sia lui che i suoi familiari, stavano subendo da circa un anno, a causa della propria dipendenza dalla cocaina.

Il richiedente ha raccontato alla pattuglia delle Volanti, inviata dalla sala operativa in suo soccorso, che proprio per acquistare dosi di sostanza stupefacente era finito nelle mani di tre spacciatori, i quali, a fronte del pagamento della droga, pretendevano somme di denaro sempre maggiori e spropositate rispetto al “valore di mercato” della stessa. E proprio l’impossibilità di far fronte a quei dei debiti “gonfiati” dai suoi creditori-spacciatori ha ridotto sul lastrico lui e la sua famiglia.

L’uomo ha riferito inoltre di aver subito dai suoi aguzzini numerose minacce di morte e di danneggiamento della propria attività di parrucchiere, fino ad arrivare a costringerlo a cedere, in occasioni diverse, un tablet, due moto, un’auto intestata alla propria compagna e, per finire, la propria attività commerciale dietro pagamento di un compenso irrisorio. Gli operatori di Polizia hanno trovato un primo riscontro a quanto dichiarato dalla vittima rinvenendo la sua moto nel parcheggio di una palazzina dove vive uno dei tre malviventi.

Una perquisizione personale nella casa dove si svolge l’attività di spaccio ha portato al sequestro di diverse dosi già pronte di sostanza stupefacente ed all’arresto dell’occupante l’abitazione, un cittadino rumeno con diversi precedenti penali. Per il frusinate l’incubo non è ancora finito perché a marzo di quest’anno, nell’incontrare casualmente uno dei complici dell’arrestato, è stato da questi dapprima nuovamente minacciato di morte per poi subire un tentativo di investimento dal quale è sfuggito solo fortunosamente trovando riparo in un’abitazione.

A seguito dei numerosi riscontri investigativi ed accertamenti tecnici esperiti dalla Squadra Mobile di Frosinone, a partire dalla prima denuncia presentata dal malcapitato, questa mattina il cerchio si è chiuso attorno al sodalizio criminoso, con l’esecuzione di tre misure cautelari, due in carcere ed una agli arresti domiciliari, emesse dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone. I tre arrestati dovranno rispondere oltre che del reato di spaccio di sostanza stupefacente anche di estorsione aggravata in concorso.

Fino al 1° Giugno, cucine, soggiorni, camere da letto, complementi d'arredo e tanto altro... con sconti reali dal 30% al 70%!

Si perdono sulla montagna di Morolo, notte di paura per due giovani
6 ore fa

FROSINONE TODAY - Da ieri sera vigili del fuoco ed i carabinieri di Anagni erano alla ricerca di due ragazzi di 19 anni ...

Roma/Anagni - Sequestrate 20mila paia di scarpe contraffatte
1 giorno fa

LA PROVINCIA - La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Roma ha sequestrato venti mila paia di scarpe contraffatte e denunciati i ...

Cassino, gli spietati bulli del 'sabato sera': un ragazzino picchiato e due fratellini maltrattati
10 ore fa

FROSINONE TODAY - Pugni e calci in pieno viso ad un quattordicenne. In piazza Labriola, sabato notte, per un soffio non si è ...

Sora Calcio: bianconeri in semifinale playoff, al Tomei è 3-1
34 minuti fa

SORA CALCIO - Il Sora non fallisce il primo importantissimo appuntamento di questa coda stagionale, che potrebbe aprire un'altra porta per l'Eccellenza. Al ...

Domenica 27 Maggio Festa del Castello di S. Casto. Ecco il programma
1 ora fa

CAI SORA - Come tradizione l’ultima domenica di maggio si svolge a Sora la “Festa del Castello di S. Casto” organizzata dalla ...

Guardia Medica: ma quale atto dovuto? La nota di Loreto Marcelli (M5S)
10 ore fa

LORETO MARCELLI - «In merito alle dichiarazioni rilasciate dal Direttore Sanitario facente funzione dell’ ed apprese dai mass media si ritiene opportuno fare ...

Da oggi chiamatelo Sir Davide!
19 ore fa
3

DAVIDE ZAPPACOSTA - "Solo un ragazzino che insegue i suoi sogni". Così Davide Zappacosta sulla sua pagina social, dopo il successo del Chelsea ...

Grande partecipazione nel giorno del ricordo di suor Elena Mattiucci
21 ore fa

SUOR ELENA MATTIUCCI - Domenica 13 maggio è stata ricordata l’indimenticabile figura di suor Elena Mattiucci per volontà dell’Associazione Iniziativa Donne :grande partecipazione da ...

Ci ha lasciato Pietrina Giuseppina Bruni
22 ore fa
1

PIETRINA GIUSEPPINA BRUNI - Il giorno 19 Maggio 2018 alle ore 12:00 è venuta a mancare all'affetto dei suoi cari, all'età di anni 89, PIETRINA GIUSEPPINA BRUNI (vedova Grieco). ...

Sora entra nel circuito di ArtCity
1 giorno fa

ROBERTO DE DONATIS - “La città di Sora entra nel circuito di ArtCity! - Così ha dichiarato il Sindaco Roberto De Donatis. Ieri a ...

Esposti del M5S Sora: l’ANAC apre dei fascicoli
1 giorno fa

FABRIZIO PINTORI - «In passato il M5S Sora ha presentato vari esposti all’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) sia in merito all’espletamento ...

Biosì Indexa Sora: Caneschi in Nazionale
1 giorno fa

BIOSì INDEXA SORA - Agli ordini del tecnico Gianluca Graziosi, e assieme al gruppo dei convocati, arriva finalmente il primo impegno ufficiale che farà ...

Festeggiamenti in onore di S. Restituta: il programma completo
1 giorno fa
3

SANTA RESTITUTA - E’ stato reso noto il programma ufficiale dei festeggiamenti in onore di Santa Restituta, Patrona della città di Sora e ...