FI Frosinone: Iula invita gentilmente Iannarilli a sedersi un po’ in panchina

«Lo dico senza vena polemica: con tutta la buona volontà, non comprendo le ragioni del livore e della rabbia, a tratti anche di natura personale, che animano in queste ore le durissime dichiarazioni, fortunatamente e significativamente isolate, nei confronti del coordinatore provinciale di Forza Italia, Pasquale Ciacciarelli (e, a mio avviso, contro tutto il partito che egli legittimamente rappresenta).

Così come faccio seriamente difficoltà a capire quali motivazioni siano alla base di questa prolungata “entrata a gamba tesa” da parte di un forzista della prima ora (come egli stesso puntualmente ama definirsi) che, è vero!, ha dato tanto al partito ma che, innegabilmente anche grazie al partito, è stato “tutto” (amministratore comunale, consigliere ed assessore regionale, deputato della Repubblica, presidente della Provincia e dell’Unione delle Province del Lazio, coordinatore e commissario del partito medesimo, ect ect).

In politica, come nella vita, si è leader, anche e soprattutto, quando si accetta con spirito di servizio il suggerimento delle circostanze storiche di fermarsi per qualche giro e di sedersi un po’ in panchina, per agevolare ineluttabili processi di cambiamento di idee e strategie e di rinnovamento di uomini e donne. Qualche anno fa, la Cassazione ha condannato un’entrata a gamba tesa di un calciatore , definendola come grave ed intollerabile violazione della regola della lealtà sportiva; ebbene, se una gamba tesa è reato quando è rivolta ad un avversario, lo è ancor più se è concretizzata contro uno o più amici (di militanza e di partito politico, in questo caso); inoltre, prima o poi, c’è il rischio concreto che chi entra a gamba tesa finisca per farsi del male da solo.

Non ci faremo suggestionare o condizionare da ulteriori minacce di entrata a gamba tesa o di altro genere; noi continueremo a lavorare per il partito, per la gente che rappresentiamo politicamente ed amministrativamente e per tutti i cittadini della nostra provincia. Forza Italia, su tutto il territorio frusinate , è un partito in salute, inclusivo con non mai, che sta testimoniando con fatti concreti una volontà, una capacità ed una propensione senza precedenti indirizzati al cambiamento e al rinnovamento; e non saranno certamente dichiarazioni tanto gridate quanto, ripeto, isolate a lederne la ritrovata unità ed il grande senso di appartenenza.

Per questo, a Pasquale Ciacciarelli, nostro giovane, onesto, competente e leale coordinatore provinciale, rivolgo la mia più totale vicinanza e solidarietà rispetto ad attacchi tanto ingenerosi quanto ignobili che, se per qualche ora sembreranno gettare ombre inconsistenti su Forza Italia in provincia di Frosinone, alla lunga finiranno per ritorcersi contro i suoi autori.»

Giacomo IULA

Menu