Federazione dei Cristiano Popolari di Frosinone

Idee chiare ed innovative per ciò che riguarda il rilancio sociale ed economico del centro storico di Frosinone, la valorizzazione delle produzioni tipiche locali e il sostegno delle piccole e medie attività commerciali; la Federazione dei Cristiano Popolari di Frosinone si presenta agli elettori in vista dell’importante scadenza per il rinnovo del consiglio comunale di Frosinone del 6 e 7 maggio prossimi con un programma tutto nuovo incentrato sull’attivazione di percorsi formativi di tipo specialistico orientati ai giovani e a tutti gli operatori commerciali nel campo dell’accoglienza ed ospitalità turistica. Ad illustrarlo oggi al nostro giornale sono alcuni dei candidati.

Sandro Massaroni, esperto di marketing turistico, candidato tra i più agguerriti nelle fila della Federazione dei Cristiano Popolari, afferma che “è necessario utilizzare il più possibile le risorse che abbiamo a disposizione nella nostra città sia in termini di patrimonio umano che in termini di infrastrutture ed investirne i proventi direttamente sul territorio, magari in collaborazione anche con i comuni del circondario. Oggi l’industria non è più una possibilità di lavoro tanto che c’è bisogno di una vera e propria inversione di tendenza: creare una scuola dove poter apprendere arti e mestieri legati all’artigianato potrebbe essere una soluzione per il rilancio e il ripopolamento del centro storico”. Sostanzialmente sulla stessa lunghezza d’onda Mario Rossi, ex dirigente della Camera di Commercio di Frosinone: “prima di andare in pensione ero segretario della commissione provinciale per l’Artigianato; a mio avviso il rilancio di questa professione passa soprattutto attraverso la formazione. Orientare i giovani alla professione, dare loro un indirizzo, in base alle loro qualità ed attitudini, sarà uno dei miei obiettivi prioritari nel caso in cui gli elettori vorranno accordarmi la loro preferenza”. Sul tema è intervenuto anche Pasquale Napoletano, direttore commerciale di una società che opera nel settore dei combustibili e coordinatore cittadino della Federazione dei Cristiano Popolari di Frosinone, il quale, però, ha voluto dapprima ringraziare chi gli ha dato la possibilità di potersi cimentare in questa straordinaria avventura: “grazie all’On. Mario Baccini e al coordinatore nazionale Angelo D’Ovidio che hanno voluto manifestare la loro stima e il loro affetto nei miei riguardi affidandomi un incarico di grande rilevanza politica quale è la figura del coordinatore cittadino di questo grande partito. Mi impegnerò affinché la nostra città possa riprendere il cammino dello sviluppo per creare nuove e più stimolanti prospettive professionali per i più giovani attraverso anche la promozione ed il supporto a nuove idee imprenditoriali. Se eletto, mi attiverò per fare in modo che Frosinone riassuma il ruolo che le spetta e che le è più consono vale a dire quello di città capoluogo e non quello di semplice città”.

Menu