Falsi accoltellamenti, nasi rotti, droga e furti: “giornataccia” per i Carabinieri di Frosinone

Numerose le operazioni portate a termine dai Carabinieri del Comando Provinciale di Frosinone nei vari territorio di competenza. Le riportiamo tutte di seguito, comune per comune, per consentirvi una lettura più comoda e veloce.

FERENTINO – Questa mattina a Ferentino i militari della locale Stazione, al termine di attività investigativa, hanno denunciato un 47enne del luogo, attualmente sottoposto alla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno, poiché ritenuto responsabile dei reati di “sostituzione di persona, procurato allarme ed inosservanza degli obblighi derivanti dalla sorveglianza speciale”. Lo stesso, nella tarda serata di ieri, dichiarando false generalità ha allertato telefonicamente il centralino del 112 e 118 riferendo di una violenta colluttazione con accoltellamento in atto. I militari operanti, giunti immediatamente sul posto, hanno accertato l’inesistenza di quanto affermato dal denunciato;

PALIANO – Stamane a Paliano i militari della locale Stazione, nel corso di predisposto servizio, hanno denunciato un cittadino rumeno domiciliato ad Anagni per il reato di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo, a seguito di perquisizione personale, è stato trovato in possesso di grammi 5 (cinque) di “hashish”, suddivisa in dosi ed occultata interno tasca pantaloni;

MOROLO – Questa mattina a Morolo, i militari della locale Stazione hanno denunciato un 26enne del luogo per il reato di “lesioni personali”. L’uomo, nella serata del 4 luglio u.s., nel corso di una lite scaturita per futili motivi, ha aggredito un 40enne procurandogli la frattura delle ossa nasali. I militari nella circostanza hanno sequestrato, a scopo cautelativo, delle armi legalmente detenute dal denunciato presso la propria abitazione;

ALATRI – La scorsa notte ad Alatri, i militari del NORM della locale Compagnia, hanno denunciato per il reato di “tentato furto aggravato in abitazione” un 28enne del luogo già censito. L’uomo, dopo aver scavalcato una recinzione, ha tentato di introdursi nell’abitazione di un vicino di casa venendo però sorpreso dal cane che era in giardino. Scoperto, ha tentato una precipitosa fuga, interrotta dal proprietario dell’abitazione e dai militari operanti prontamente intervenuti;

SAN DONATO VAL DI COMINO – Stamane a San Donato Val Comino i militari della locale Stazione, a conclusione di attività investigativa, hanno denunciato per il reato di “ricettazione” quattro persone (di età compresa tra i 21 ed i 64 anni). I quattro si erano resi responsabili della ricettazione di un’autovettura risultata oggetto di furto nel mese di maggio 2015 ad Alvito e successivamente rivenuta in San Donato Val di Comino.

Menu