False banconote da 20 Euro: arrestata una rom a Frosinone

Nella tarda mattinata di oggi, in Frosinone presso il locale Palazzo di Giustizia, i Carabinieri della Stazione di  Frosinone e della Stazione di  Ripi traevano in arresto in flagranza di reato per “spendita di banconote false” una 34 enne straniera, di origine rom.

La predetta presso il Tribunale di Frosinone, notando la presenza del personale di vigilanza con metal detector, e di due Carabinieri, e consapevole di aver nella borsa diverse banconote false, cercava di eludere i controlli occultando repentinamente del denaro all’interno del suo reggiseno, però non si avvedeva che il suo gesto seppur rapido e artatamente costruito era stato notato da uno dei due militari che, insospettito, le chiedeva di consegnare quanto appena nascosto. Intuendo di non avere alcuna via di uscita, anche in considerazione del sopraggiungere anche dell’altro Carabiniere e del personale di vigilanza, la 34enne consegnava otto banconote, tutte sequestrate, del taglio di euro 20,000 cadauna che risultavano false, in particolare sette avevano la medesima matricola.

Dopo le formalità di rito la donna veniva tratta in arresto e posta agli arresti domiciliari a disposizione dell’A.G. in attesa del rito direttissimo che avrà luogo nella giornata di domani.

Menu