30 gennaio 2013 redazione@ciociaria24.net

Fabio Tagliaferri: “Buschini campione di disinformazione, qualunquismo e populismo”

In merito alle dichiarazioni di Mauro Buschini, candidato nella lista del Partito Democratico al Consiglio Regionale del Lazio, apparse stamane sui quotidiani locali (alla nostra redazione la nota non è stata inviato), nelle quali lo stesso ex segretario provinciale del Pd ha definito il governo Ottaviani “un totale fallimento”, riceviamo e pubblichiamo la replica dell’assessore Tagliaferri

Mauro Buschini? Un campione di disinformazione, qualunquismo e populismo, altroché di rinnovamento. Le accuse che lancia all’amministrazione Ottaviani sono ridicole e da respingere al mittente. In 250 giorni, il governo del Sindaco Nicola Ottaviani ha prodotto risultati pari almeno al doppio di quanto fatto dal centrosinistra in tutti e cinque gli anni della scorsa consiliatura. Io non so se Buschini sia residente o meno a Frosinone, ma, sicuramente, ignora professionalmente alcune questioni.

L’ascensore inclinato è stato chiuso dal Ministero dei Trasporti perché non aveva gli standard minimi di sicurezza, e la passata amministrazione, Pd in testa, invece di adeguare l’impianto alle prescrizioni del Ministero, lo ha fatto funzionare ugualmente con scandalosa indifferenza verso l’incolumità e la sicurezza dei cittadini. Comunque, Buschini stia tranquillo: stiamo risolvendo questo problema e a breve l’ascensore sarà finalmente sicuro e fruibile.

Sulla Monti Lepini i fatti sono ben noti e magari Buschini, per avere qualche spiegazione, potrebbe chiedere a qualche suo collega di partito, il Pd, che sulla questione potrebbe essere particolarmente ferrato, visto che era al governo della città da parecchi anni. Comunque, Buschini stia tranquillo: su quella vicenda sta lavorando anche la magistratura. Sul Casaleno abbiamo già aggiudicato i lavori di rimozione della copertura crollata, che sono partiti in questi giorni, e che costeranno ai cittadini di Frosinone solo 2.000 euro, mentre il precedente governo cittadino targato anche Pd, il partito di Buschini, voleva far spendere ai frusinati ben 250.000 euro, sperperando in maniera censurabile il denaro pubblico.

Sulla questione neve stendo un velo pietoso, visto che, grazie alla fallimentare gestione dell’emergenza da parte dei precedenti amministratori, ai cittadini di Frosinone è stato presentato un conto di 1.700.000 euro, mentre in altre città i costi sostenuti non hanno superato i 300.000 euro. A Buschini voglio solo ricordare che l’amministrazione Ottaviani ha dimezzato le indennità di sindaco e assessori per destinare i soldi a progetti con finalità sociali e gli voglio ricordare che il candidato a sindaco di centrosinistra da lui appoggiato alle ultimi comunali si era opposto a questa ipotesi in campagna elettorale, sostenendo che al Comune si guadagnava poco. A Buschini ricordo che l’amministrazione Ottaviani ha abolito l’uso delle auto blu e dei telefonini di servizio, facendo risparmiare diversi soldi alla comunità.

A Buschini ricordo che il Sindaco Ottaviani ha risolto il problema quarantennale della sede dell’Accademia di Belle Arti che, grazie all’indifferenza del centrosinistra, stava andando via da Frosinone. L’amministrazione Ottaviani ha abolito la tassa, istituita dal centrosinistra, che i disabili dovevano pagare per accedere al Centro Sociale Integrato. Potrei continuare l’elenco ma servirebbe un giornale intero. Del passaggio di Buschini sulla scena politica i cittadini del nostro territorio, purtroppo, non hanno traccia se non per i sostanziosi emolumenti percepiti nei vari enti in cui ha ricoperto cariche dietro nomine politiche.

A Buschini do un consiglio: si concentri su proposte serie per il territorio anziché attaccare in maniera strumentale chi sta lavorando seriamente per la città per risolvere i disastri compiuti dai suoi compagni di partito. Se Buschini non dovesse riuscire nel proprio intento, l’auspicio è che almeno inizi a scoprire il gusto del lavoro e della fatica.

Menu