martedì 25 giugno 2013

Enzo Di Stefano saluta l’Ater: “Terminato il mio mandato di presidente”

Il presidente dell’Ater di Frosinone, Enzo Di Stefano, comunica la scadenza del proprio mandato così come delineato nella normativa.

“Oggi, 25 giugno, sono trascorsi 90 giorni dall’insediamento ufficiale della nuova amministrazione della Regione Lazio. In osservanza delle normative regionali su questo tema, dunque, il mio mandato di presidente dell’Ater giunge alla sua conclusione, così come viene a decadere l’intero Consiglio d’amministrazione dell’azienda. Seppur con largo anticipo rispetto alla sua scadenza naturale, lascio l’incarico che ho avuto l’onore di assumere con grande serenità, riconoscenza e nella piena consapevolezza di aver agito al meglio delle mie possibilità.

Naturalmente non posso nascondere un sentimento di rammarico per non aver potuto completare questo ciclo istituzionale, ma, allo stesso modo, mi volto indietro e guardo con orgoglio alle tante cose fatte in questi mesi così impegnativi, che hanno visto l’Ater di Frosinone sempre in prima linea nel fronteggiare i disastrosi effetti della crisi e nel difendere gli interessi delle fasce svantaggiate della popolazione. Siamo riusciti a raggiungere traguardi importantissimi, pur dovendo fare i conti con una drammatica carenza di risorse: penso, ad esempio, alle numerosissime opere di riqualificazione e manutenzione straordinaria degli immobili per migliorare la qualità della vita degli utenti; alle azioni di nuova costruzione; alle iniziative di edilizia militare, urbana, sanitaria e scolastica, i cui progetti vanno avanti speditamente; ai tanti protocolli d’intesa stipulati con i comuni e gli enti che si sono dimostrati sensibili ai nostri programmi; al grande censimento dell’utenza Ater.

Non solo: in questi anni abbiamo avuto come direttiva principale anche quella del mantenimento della concreta alle occupazioni abusive, con oltre 150 alloggi recuperati. Risultati importanti che, ne sono certo, potranno essere di grande aiuto anche a chi verrà dopo di noi e che spero possano essere potenziati. A questo punto, non mi resta che ringraziare di cuore il Cda dell’azienda, il Direttore generale Tedesco e tutti i dipendenti dell’Ater per l’ottimo lavoro svolto in questi mesi. Insieme a loro, ringrazio i comuni della provincia di Frosinone per il proficuo rapporto di collaborazione instaurato, gli enti intermedi e le associazioni. In conclusione, la mia gratitudine va a tutti i mezzi di informazione del territorio, sempre attenti alle nostre iniziative e pronti a darne ampia risonanza. L’Ater rappresenta un patrimonio di fondamentale importanza: esprimo l’auspicio che, in futuro, si possa continuare a puntare con forza sulle immense potenzialità di questa grande azienda”.

PUBBLIREDAZIONALE - Un punto di riferimento per chi è in cerca di assistenti familiari/badanti. La sede è a Sora in viale S. Domenico n.1

PUBBLIREDAZIONALE - Un lavoro costante ed equilibrato svolto per un periodo compreso tra le sei e le otto settimane è in genere ideale per poter recuperare le facoltà motorie e reimpossessarsi della propria quotidianità.