Elezioni a Frosinone: Lettera aperta di Raffaele Ramunto

 

Ho studiato presso il conservatorio di Frosinone, dopo il diplomato ho dovuto lasciare la mia terra,

perchè non mi offriva né una qualità di vita accettabile tanto meno un futuro professionale.

Non mi ha mai abbandonato in tutti questi anni, il rammarico di non aver potuto realizzare le mie aspirazioni nella mia città

Nel 2005, sono tornare a Frosinone come docente e vicedirettore del Conservatorio nel quale ho studiato per dieci anni.

Non mi sento tuttavia completamente realizzato e non sarò appagato fino a quando non riuscirò

a concretizzare qualcosa di realmente importante per questa città e soprattutto non contribuirò a creare un futuro per i nostri giovani

Voglio impegnarmi con la stessa tenacia che mi ha permesso di conseguire quei risultati che ora posso elencare nel mio curriculum per creare a FROSINONE:

–  L’EFFETTIVA realizzazione del Teatro Comunale;

–  L’organizzazione di una stagione lirico sinfonica stabile;

–  L’individuazione, e la realizzazioni di altre sedi locali idonee, per manifestazioni culturali di vario genere

–  L’istituzione di una stagione di musica da camera;

–  L’allestimento di un festival estivo all’aperto, ed uno invernale in teatro, di musica pop e jazz,vetrina indispensabile per i giovani talenti del nostro territorio;

–  La realizzazione di una stagione di prosa stabile;

–  L’organizzazione di una stagione di balletto classico,moderno e contemporaneo;

–  La pianificazione di periodiche manifestazioni culturali e spettacoli teatrali nelle scuole di ogni ordine e grado,tenute da giovani esperti;

–  Attraverso nuovi ed idonei linguaggi di informazione,diffondere la conoscenza di tutto il patrimonio archeologico della città,con l’ausilio delle forze professionali giovanili.

–   Il conferimento di maggiore risonanza alla banda comunale “A.Romagnoli” di Frosinone,insostituibile fiore all’occhiello e punto di riferimento per molti frusinati giovani e meno giovani. Non è certo impresa facile!

Ma a quarantasette anni conservo ancora la tenacia e la speranza che mi ha permesso di conseguire tante soddisfazioni,con l’esperienza acquisita in tanti anni di organizzazione culturale,vorrei impegnarmi affinchè i miei figli possano avere un futuro nella mia città .

Solo a Frosinone si sente dire” Il voto l’ho promesso…” come se fosse un regalo…

Il voto è una cosa seria che determina le sorti e la vita delle persone e dei nostri giovani,i candidati devono guadagnarsi il voto,per i meriti acquisiti,per competenza dimostrata per le esperienze di vita e non per semplice conoscenza .

Questo lo dobbiamo capire noi… e lo dobbiamo insegnare bene ai nostri FIGLI…

                                          “ SE CAMBI FROSINONE CAMBIA”

raffaele.ramunto@libero.it                                                                                              Raffaele Ramunto

Menu