mercoledì 28 marzo 2012

Elezioni a Frosinone – Iafrate (PSI) risponde al PD: “Marzi la scelta migliore”

Respingiamo al mittente l’accusa di “tradimento” rivoltaci dal PD. Da che pulpito viene la predica! E’ noto a tutti, infatti, che il PD, dopo aver stretto un patto di azione politica comune con noi alla presenza del Senatore Chiti, ne ha combinate di tutti i colori contro i socialisti su tutto il territorio provinciale, distruggendo di fatto il centro-sinistra nelle varie realtà locali.

Un’altra incredibile amenità è costituita dall’affermazione secondo la quale il PD rappresenterebbe “il rinnovamento” contro “il vecchio”. Ebbene, a Ceccano, l’unico partito del centro-sinistra che si è opposto, con le unghie e con i denti, alla candidatura a Sindaco, assolutamente innovativa, dell’avv. Manuela Maliziola è stato proprio il PD. Quanto a Michele Marini, lo invitiamo a riflettere bene. La verità è che, al di là delle rassicurazioni di facciata, è stato proprio il suo Partito, il PD, a scaricarlo clamorosamente. Noi socialisti, senza i quali Marini sarebbe già caduto da tempo, abbiamo soltanto preso atto di una situazione diventata ormai insostenibile per i continui problemi e le defezioni a catena nello stesso PD. Ma non vogliamo alimentare una polemica assolutamente inutile. La nostra scelta di sostenere Marzi, che è stato già il nostro ottimo Sindaco dal 1998 al 2007, è legata alla necessità di intraprendere la soluzione amministrativa migliore per Frosinone.

In altri termini, tra i candidati a Sindaco che si sono proposti, noi socialisti riteniamo che Domenico Marzi sia colui che, più di altri, può far fare a Frosinone un salto di qualità. A noi interessa soltanto questo; le polemiche ed i discorsi inutili li lasciamo volentieri al PD.

PUBBLIREDAZIONALE - Impossibile resistere alle offerte dell'estate Peugeot.