Due scosse di terremoto di media intensità hanno chiuso la giornata di Pasqua nel distretto sismico di Ascoli Piceno

Due scosse di terremoto di magnitudo 3.1 e 2.3 gradi Richter sono state registrate nella notte nelle Marche, tra Macerata e Ascoli Piceno all’1.39 e alle 2.22. Secondo i rilievi dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, i sismi hanno avuto ipocentro rispettivamente a 18,8 e 23,8 km di profondità ed epicentri in prossimità dei comuni maceratesi di Loro Piceno, Mogliano e Penna San Giovanni e quelli ascolani di Sant’Angelo in Pontano, Belmonte Piceno, Falerone, Massa Fermana, Montappone, Montegiorgio, Monte Vidon Corrado e Servigliano. Non si registrano danni a persone o cose.

Menu