Dr. Tocco, da Cassino a Caserta per combattere la criminalità: gli auguri di Marcello Pigliacelli

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota stampa emessa dalla Camera di Commercio di Frosinone

Una promozione importante che lo conferma alla guida della lotta contro la camorra in “terra di frontiera”. Questa la parabola ascendente di Alessandro Tocco, nato a Cassino e nuovo capo della Squadra mobile di Caserta. Il dottor Tocco ha 40 anni e fino a qualche settimana fa era alla guida della cosiddetta “task force anticamorra” di stanza a Casal di Principe: una delle aree più calde per quanto riguarda la criminalità. Un impegno forte e sicuro che non ha mai vacillato e oggi porta a Tocco gli auguri e la stima del presidente della Camera di Commercio di Frosinone, Marcello Pigliacelli.

<Già a 18 anni, Tocco sapeva bene quale sarebbe stata la sua strada – esordisce il presidente Pigliacelli – da giovanissimo intraprese la carriera dell’investigatore di polizia diventando, con il tempo e la necessaria esperienza, un faro di speranza e luce contro il feroce buio della malavita organizzata. Al dottor Tocco vanno non solo i miei auguri, ma anche tutto l’orgoglio di un ciociaro per un conterraneo che scegliendo una vita “di frontiera”, e sempre in trincea, ha reso onore alla sua terra. Credo – ha poi proseguito – che il percorso di vita di quest’uomo dello Stato possa essere un chiaro esempio, per tutti i giovani, del fatto che la volontà e l’abnegazione premiano sempre il coraggio di chi decide di vivere con etica per fare la differenza là dove si rischia la vita ogni giorno, ma anche nel quotidiano, dove la lotta per la sopravvivenza richiede carattere e decisionismo>.

Menu