20 novembre 2012 redazione@ciociaria24.net

Dopo quasi nove mesi di chiusura, riapre i battenti la palestra a servizio del plesso scolastico di via Verdi

Dopo quasi nove mesi di chiusura, riapre i battenti la palestra a servizio del plesso scolastico di via Verdi. L’annuncio è dell’assessore ai Lavori Pubblici e alle Manutenzioni, Fabio Tagliaferri, all’esito di un sopralluogo effettuato a titolo gratuito da alcuni tecnici che in passato si erano occupati di compiere verifiche tecniche sismiche su alcuni immobili comunali, tra i quali anche la scuola di via Verdi.

La palestra era stata chiusa nello scorso febbraio a seguito delle copiose nevicate che si erano abbattute sulla città di Frosinone.

Il sopralluogo, finalizzato ad accertare l’eventuale presenza di danneggiamenti derivanti dalla abbondante neve che si era depositata sull’impianto, ha evidenziato che, dal punto di vista strutturale, non risulta alcun segno di dissesto in corso, né risulta presente alcun quadro fessurativo significativo, segnale evidente che l’immobile, adibito a palestra della scuola di via Verdi, non ha subito alcuna sostanziale modificazione derivante dagli eventi nevosi dello scorso mese di febbraio. Il livello di sicurezza della struttura, pertanto, è invariato.

Buone notizie anche per la scuola media “Ricciotti” e per la media”Aldo Moro” e per la materna “Miele”. Nei giorni scorsi, come già annunciato sulla stampa, erano stati attivati gli impianti di riscaldamento in quasi tutte le scuole di competenza del Comune, ad eccezione della Ricciotti, della Moro e della Miele per le quali erano in corso le conversioni degli impianti da gasolio e gpl a metano. In questi giorni la struttura tecnica del settore manutenzioni ha completato il percorso di conversione degli impianti di riscaldamento con nuova alimentazione a metano, con evidenti vantaggi in termini di costi dei consumi e di inquinamento atmosferico.

“Voglio ringraziare, in primis, i tecnici comunali per l’importante opera svolta. L’attenzione dell’amministrazione Ottaviani verso le problematiche dell’edilizia scolastica – ha detto l’assessore Fabio Tagliaferri – è massima e ne è riprova il fatto che il sindaco in prima persona è intervenuto per dare un’accelerata agli iter burocratici degli impianti di riscaldamento a metano della Ricciotti e della Moro. Con grande senso di responsabilità stiamo affrontando tutte le questioni irrisolte e, pur tra mille difficoltà, soprattutto di disponibilità di risorse finanziare, stiamo dando delle risposte concrete alla cittadinanza”.

Menu