mercoledì 5 aprile 2017 redazione@frosinone24.com

Donna ricoverata a Frosinone, poi trasferita in clinica a Roma, anzi no, al Fatebenefratelli

Tutto è iniziato lunedì pomeriggio, quando una donna 76enne di Ferentino è stata trasportata all’Ospedale Spaziani di Frosinone.

La signora, si legge sul quotidiano Ciociaria Editoriale Oggi, «sarebbe stata ricoverata d’urgenza in rianimazione – al pronto soccorso poiché nell’omonimo reparto non sarebbero rimasti posti letto disponibili – intorno alle ore 15 del 3 aprile scorso, per una grave insufficienza respiratoria.

In serata «al figlio della paziente avrebbero detto di andare a casa perché le cure si sarebbero protratte per tutta la notte». Dopo qualche ora di sonno, l’uomo sarebbe tornato in ospedale, dove pero «avrebbe scoperto che la 76enne sarebbe stata trasferita in una casa di cura a Roma senza che il figlio, peraltro, venisse avvertito».

Giunto nella struttura della Capitale indicatagli a Frosinone, l’uomo avrebbe scoperto che sua madre non c’era. Poco dopo sarebbe venuto fuori il nome del vero ospedale nel quale l’anziana era stata trasferita, ovvero il Fatebenefratelli, dove la donna si troverebbe tuttora in condizioni disperate. La famiglia della donna – conclude Ciociaria Oggi – ha deciso di sporgere denuncia.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA