18 ottobre 2013 redazione@ciociaria24.net

Discarica di via Le Lame: il Comune di Frosinone vuol vederci chiaro

“E’ giunto il momento di capire quanto la discarica sia costata fino ad ora sia in termini finanziari, sia in termini di danno ambientale al territorio frusinate” ha dichiarato il Sindaco del Comune di Frosinone, Nicola Ottaviani, dopo il rinnovato interesse da parte delle associazioni e dei media sull’attività della discarica dei rifiuti di via Le Lame.

“Ho ritenuto opportuno convocare – ha proseguito il primo cittadino di Frosinone – una conferenza dei servizi per martedì 29 ottobre 2013, con tutti gli enti periferici e centrali che, a vario titolo, hanno competenza sulla materia dello smaltimento dei rifiuti e, in particolare, sulla gestione del sito di via Le Lame.

A distanza di molti anni dalla cessazione dell’attività di raccolta e deposito, sono ancora in programma spese per svariati milioni di euro, per la manutenzione e la nuova sagomatura di una montagna di rifiuti e, sicuramente, non costituisce una bellezza paesaggistica. Dobbiamo avere contezza quanto è stato speso fino ad ora e di quanto si intenderebbe anche per il futuro, valutando soluzioni alternative, che le nuove tecnologie possono offrire per la risoluzione del problema. Del resto, è inconcepibile che il sito sia stato classificato prima di interesse nazionale dal Ministero, ospitando rifiuti da mezza Italia, e poi nella successiva fase di manutenzione e gestione sia stato ridotto a sito di interesse regionale, lasciando irrisolto, se non aggravato, il problema della presenza dell’ecomostro”.

Menu