Dichiarazioni di Mario Abbruzzese sul Campus Biomedico di Frosinone

“Mettere in campo sinergie utili per la sanità regionale e dunque per i cittadini, come si è verificato in provincia di Frosinone, è un’opportunità che dobbiamo saper cogliere per migliorare e allargare le potenzialità dei servizi”. Così Mario Abbruzzese, presidente del Consiglio regionale del Lazio, è intervenuto nel corso della sua visita al Campus Biomedico di Roma, a proposito della convenzione in essere tra la Asl di Frosinone e il Campus Biomedico per le attività di Day Hospital e Ambulatoriali di Endocrinologia e Malattie metaboliche.

“La visita al Campus Biomedico è stata molto utile anche per tornare a fare il punto sui benefici scaturiti presso l’ospedale di Ceccano grazie alla convenzione con il Campus che permette l’interscambio di saperi e conoscenze scientifiche, a beneficio delle terapie che riguardano in particolare lo screening per l’osteoporosi. Una realtà che fino ad oggi ha interessato ben 9000 pazienti”, ha puntualizzato Abbruzzese.

“Il direttore generale dell’Asl di Frosinone, grazie al sostegno del governo regionale, sta portando avanti un ottimo lavoro che peraltro disincentiva la mobilità passiva e mi auguro che, sul solco di queste best practice, si possa immaginare di coinvolgere altri centri ospedalieri altrettanto importanti come il nuovo ospedale di Frosinone, e quelli di Cassino, Sora e Pontecorvo. Di pari passo il confronto con il prof. Arulliani è stato utile per ipotizzare dei partenariati tra reti d’impresa che operano nel campo ospedaliero . ha concluso Abbruzzese – e che permettano uno scambio di saperi tra professionalità mediche e infermieristiche”.

Menu