venerdì 22 giugno 2012 redazione@frosinone24.com

Di Stefano: “Città Nuove (Polverini) si mobilita per una nuova legge elettorale”. Raccolta firme a Frosinone, Sora e Cassino

Enzo Di Stefano, esponente del movimento di Città Nuove in provincia di Frosinone, annuncia l’organizzazione, anche Sora e a Cassino, della raccolta firme per la modifica della legge elettorale attualmente vigente.

“Città Nuove – esordisce – inizia il suo grande percorso di rinnovamento e di ascolto dei bisogni dei cittadini. La crisi della politica e delle Istituzioni ci spinge a lavorare con un impegno sempre maggiore per favorire la nascita di un nuovo modello di governo che non si limiti ad esercitare il potere con cieco autoritarismo, ma tenga in considerazione primaria le esigenze di chi, oggi come non mai, si sente abbandonato e non si riconosce più in un sistema arido e senza volto. È questo il nostro intento, in linea con gli ambiziosi obiettivi delineati dalla presidente Renata Polverini, che ha fatto di Città Nuove il simbolo di questa necessità di riscatto civile. Bisogna ripartire da zero, vale a dire dal primo livello di contatto tra la gente e chi intende rappresentarla presso gli organi elettivi: il contesto elettorale. Proprio per questo, a partire da domani e fino al 15 luglio, a Sora in Piazza Santa Restituta e a Cassino in Corso della Repubblica, saranno attivi i nostri gazebo, all’interno dei quali chiederemo alle persone di aiutarci a combattere, e vincere, la battaglia per cambiare la legge elettorale attualmente in vigore. La petizione popolare che sottoporremo all’attenzione dei cittadini, infatti, ha come obiettivo quella dell’introduzione del voto di preferenza in occasione delle elezioni politiche. Una sfida di civiltà, dunque, che mira a dare un volto ed un nome a chi si propone di rappresentare gli elettori presso i massimi organi istituzionali del paese. La necessità della reintroduzione del voto di preferenza rappresenta la fondamentale premessa per una politica più responsabile, che ponga al centro della propria azione il cittadino, non certo le estranee logiche di potere che hanno contribuito a determinare questo clima di sfiducia senza precedenti. In questo come in altri ambiti, Città Nuove è pronta a schierarsi senza indugi con la gente. La trasparenza, il progresso sociale, la riscoperta della politica: solo con un Parlamento realmente scelto dagli elettori tutto ciò sarà possibile. A tutti – conclude Di Stefano –  rivolgo il mio sincero appello a recarsi nei nostri gazebo a Sora, a Cassino ma anche a Frosinone, per dare il primo importante segnale di rinascita”.

 

 

 

 

 

 

 

 

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA