lunedì 29 febbraio 2016

DDL Renzi/Boschi, Paolo Ceccano: «La Costituzione Italiana va attuata, non modificata»

Il governo ha proposto un referendum confermativo della legge di riforma del Senato della Repubblica così come ridisegnato dal disegno di legge Renzi/Boschi che si propone di modificare la seconda parte della Carta Costituzionale.

Il PRC a questo referendum risponderà NO e invita tutta la popolazione a sostenere e a votare contro questa riforma. Le ragioni del nostro NO sono riassumibili in modo diretto secondo alcune costatazioni: intanto il referendum è truffaldino perché trasforma la materia del contendere in un plebiscito pro o contro il governo travalicando assolutamente il tema della riforma; la riforma proposta stravolge completamente il sistema di garanzia democratica che il bilanciamento fra la funzione esecutiva, cioè del Governo, e quella legislativa, cioè del parlamento, garantisce.

Il governo Renzi con il proposito di rendere più veloce l’iter approvativo delle leggi, elimina il Senato rendendolo il luogo della delizia dei consiglieri regionali che eletti dai cittadini per espletare uno specifico mandato si ritrovano a svolgerne un altro. Quindi il cittadino rischia di votare senza sapere quale funzione andrà a svolgere l’eletto. Inoltre la riduzione a pura rappresentanza del Senato trasferisce completamente alla Camera i poteri di legiferare su ogni materia. Quest’ultima,sulla base della nuova legge elettorale, sarà formata da personaggi nominati. Il combinato disposto di questi due fattori avrà come conseguenza che il potere legislativo e il potere esecutivo saranno di fatto trasferiti completamente al governo.

Fine della democrazia! Non esisterà più nemmeno il diritto al dissenso in quanto tutta la “dialettica democratica” sarà blindata all’interno del corto circuito appena spiegato. E non ultimo esiste il problema della legittimazione a riformare la costituzione. Ci riferiamo al fatto che questo parlamento è frutto di una legge elettorale, il porcellum, che la Corte Costituzionale ha reputato incostituzionale decidendo che l’attuale parlamento e il governo che esprime avrebbero dovuto sopravvivere ma solo per mera continuità istituzionale. Pertanto sempre illegittimi rimangono e non possono di fatto modificare la Carta Costituzionale.

Il PRC aderisce al Coordinamento Democrazia Costituzionale di Frosinone ed invita i cittadini a sostenere e ad affermare le ragioni fin qui spiegate ed essere parte attiva per la difesa dell’ordine democratico per far si che al referendum prevalga il NO per far vincere la democrazia! Inoltre saremo presenti e invitiamo i cittadini ad esserlo, all’iniziativa promossa dal CDC Frosinone con la Dott.sa Anna Falcone che si terra il giorno 2 marzo presso il salone “A. De Sica” della Provincia.

Il Segretario Provinciale del Partito Rifondazione Comunista Frosinone
Paolo Ceccano

Il capolista di “Centro solidale” per Zingaretti: «I cittadini premieranno l’alleanza del fare». L'evento si svolgerà a partire dalle 16:30.

Da Jolly Auto, concessionaria FCA del Gruppo Jolly Automobili, parte una fortissima azione di marketing in collaborazione con Leasys.

Maltempo, in arrivo un peggioramento con venti forti e temporali anche in Ciociaria
20 ore fa

FROSINONE TODAY - Il Centro Funzionale Regionale ha reso noto nel pomeriggio di venerdì che il Dipartimento della Protezione Civile ha ...

Prima le sposavano e poi le facevano prostituire sull'asse attrezzato. Scoperta una banda di 20 persone
4 ore fa

FROSINONE TODAY - Arrivavano nel capoluogo ciociaro con la promessa di un matrimonio e di una famiglia. Ma una volta sposate i mariti ...

Chiusa dai Carabinieri una rivendita di auto abusiva e con dipendenti senza contratto
1 giorno fa

FROSINONE TODAY - Vendeva automobili all'interno di una struttura abusiva. Non solo. Nella concessionaria lavoravano quattro persone, tre delle quali senza contratto. I ...

Codice fiscale errato ad un pensionato arriva una cartella esattoriale di oltre 100 mila euro
6 ore fa

FROSINONE TODAY - Per colpa di un codice fiscale non suo si è visto recapitare cartelle esattoriali per una somma di oltre centomila euro. ...

Preso con 10 mila euro di cocaina nella cantina di casa. Nei guai un 40enne di Cassino
6 ore fa

FROSINONE TODAY - Cocaina per diecimila euro nascosta nella cantina di casa. L'escamotage studiato da un uomo residente nel quartiere San Bartolomeo non è ...

La Volvo XC60 è l'auto più sicura del 2017 secondo i test Euro NCAP
3 giorni fa

AUTOSHOW24 - Euro NCAP elegge le Best in Class del 2017 e la XC60 di Volvo Cars si conferma come la vettura con le migliori prestazioni sia nella categoria dei fuoristrada di grandi dimensioni sia in assoluto.

Inossidabile Fiesta: la piccola di casa Ford diventa grande
4 giorni fa

AUTOSHOW24 - Plus, Titanium, ST-Line e Vignale: quattro abiti nuovi di zecca per una vettura che oramai è un'autentica bandiera.

E tu che Tipo sei? Be Free o Be Free Plus?
5 giorni fa

AUTOSHOW24 - Grandi novità per quel che riguarda la gamma Tipo.

Uilm: «Tutte le nuove speranze per i 532 mandati via da Fca»
19 ore fa

THESTARTUPPER - Al congresso provinciale Uilm, il segretario generale indica le nuove prospettive per i 532 precari ai quali non era stato rinnovato il contratto in Fca nello scorso novembre.

In Valcomino nasce il primo bio - distretto del Lazio
20 ore fa

THESTARTUPPER - La giunta regionale ha varato oggi il primo distretto biologico del Lazio. Chi ne fa parte. A cosa serve. E quali opportunità può portare all'economia ed all'occupazione del territorio.

Europrogetto DTT, la Regione Lazio ha candidato Frascati
3 giorni fa

THESTARTUPPER - Realizzare in sette anni un impianto in grado di fornire energia elettrica da fusione nucleare entro il 2050. Si chiama DTT, Divertor Tokamak Test ed e' il progetto europeo a cui la Regione Lazio ha candidato il centro Enea di Frascati.