DANNI DA FAUNA SELVATICA, FINALMENTE I RISARCIMENTI

La Provincia risarcisce gli allevamenti e le produzioni agricole ciociare, dai
danni da fauna selvatica subiti dal 2008 al 2010. L’importante colpo messo a
segno dalla Giunta Iannarilli, consentirà infatti alle aziende che hanno
presentato istanza in questo periodo, di accedere finalmente ai fondi dopo una
sospensione durata quattro anni. La Ragioneria dell’Ente ha così già inviato il
mandato alle banche, presso le quali faranno riferimento gli ATC FR 1 e 2, per
il ritiro delle somme destinate all’indennizzo dei danni cagionati da animali
selvatici. Si tratta di ben 211.266 euro circa, di cui potranno usufruire i
conduttori degli appezzamenti di terra registrati dall’Ambito Territoriale di
Caccia 1 e di 179.767 euro assegnati al secondo ATC. “Sono veramente lieto di
annunciare la soluzione di un problema molto serio – ha spiegato l’Assessore
Provinciale all’Agricoltura Giovanni Melone – che i proprietari dei fondi
ricadenti negli ATC della nostra provincia ci hanno più volte manifestato.
Tengo a sottolineare che dietro questo risultato, c’è un lungo lavoro di
mediazione con gli uffici deputati della Regione Lazio, e di intenso controllo
che abbiamo dovuto svolgere scegliendo le vie più brevi, stando i ritardi già
accumulati in passato, e quindi applicando la tecnica delle ispezioni a
campione. Voglio anche ringraziare il Presidente Iannarilli che non ci ha fatto
mancare il suo personale appoggio, e ci impegneremo ora a realizzare quanto il
Presidente stesso vuole, e cioè una sistematica azione di monitoraggio e
pressione presso gli uffici regionali, affinché non si verifichino di nuovo i
disagi registrati in questi anni, certamente non causati da noi”.

Menu