Danneggiano muro e bozze del I secolo a.C. durante lavori pubblici di riqualificazione del Garigliano, due denunce

In Sant’Apollinare, i Carabinieri della locale Stazione, deferivano in stato di libertà un 65enne ed un 49enne di Sant’Andrea del Garigliano per “danneggiamento di cose d’interesse storico o artistico”. I predetti nel corso di lavori pubblici di riqualificazione del fiume Garigliano,  non ottemperando alle prescrizione imposte dalla Sovrintendenza per i Beni  Archeologici per i Lazio, danneggiavano un muro di malta bianca e bozze di media dimensione risalente al I° sec. a.C..

Menu