Danilo Iafrate, segretario provinciale del PSI: “è ricominciata l’offensiva del Pd nei nostri confronti”

A Danilo Iafrate non sono andate giù una serie situazioni verificatesi in alcune amministrazioni comunali dei comuni della Provincia, in particolare ad Arpino, Boville Ernica e Ceccano. Queste le sue dichiarazioni:

“Noi socialisti avevamo accolto con soddisfazione l’iniziativa dell’On. Bersani, rivolta a SEL ed al PSI, per costruire insieme un nuovo centro sinistra. Conseguentemente avevamo espresso l’auspicio che anche in provincia di Frosinone si iniziasse a lavorare a questo progetto, superando le divisioni del recente passato. A tal proposito si è svolto un incontro tra le delegazioni provinciali del PD e del PSI, al quale erano presenti i rappresentanti di tutte le componenti interne al PD. Ebbene, in quella sede, si è stabilito di comune accordo di dar seguito alle buone intenzioni.

Ora, a distanza di pochi giorni, rileviamo con rammarico che:

1) il Sindaco socialista di Arpino, Bruno Vano, è stato sfiduciato anche ad opera del Presidente della locale Comunità Montana, il quale è tuttora un autorevole esponente del PD;

2) la Segretaria della sezione PD di Boville Ernica ha continuato ad attaccare pesantemente il Sindaco socialista Piero Fabrizi, sostenendo che deve andare a casa;

3) il PD di Ceccano ha redatto un vergognoso manifesto, con il quale ha tentato di accomunare incredibilmente Fiorito al nostro Sindaco Manuela Maliziola.

Ci dispiace sinceramente che il Segretario provinciale PD, Lucio Migliorelli, che stimiamo ed apprezziamo, si sia dimesso, ma siamo costretti a denunciare pubblicamente che, nonostante i buoni propositi ribaditi nella richiamata ultima riunione PD – PSI , è ricominciata sul territorio provinciale l’offensiva PD contro di noi. Tutto questo mentre, invece, sarebbe necessaria la massima unità di intenti per costruire una seria alternativa alla destra, che ha clamorosamente fallito alla Regione.

Tutti si sono accorti di questo fallimento, tranne l’ineffabile consigliere PDL di Ceccano, Roberto Caligiore, il quale, con le sue deliranti elucubrazioni, ha tentato inutilmente di far dimenticare all’opinione pubblica che Fiorito, fino a qualche giorno fa, è stato il Capogruppo del suo stesso partito alla Regione. Comunque noi socialisti della provincia di Frosinone esprimiamo piena solidarietà a Manuela Maliziola, a Piero Fabrizi ed a Bruno Vano, ai quali confermiamo il nostro convinto sostegno. Ci auguriamo che la nuova dirigenza provinciale del PD sia in grado di far rispettare sul territorio gli indirizzi politici chiaramente espressi dal Segretario nazionale On. Bersani”.

Menu