Dall’assessore provinciale Quadrini un plauso al Vescovo Spreafico

<<In questo particolare momento spirituale che ci accingiamo a vivere…. ho letto con grande piacere le parole del Vescovo di Frosinone mons. Ambrogio Spreafico durante l’omelia per la Messa del Crisma e non on posso che unirmi, come uomo, come padre nonché come Assessore all’Istruzione, al suo pensiero per i giovani della nostra provincia.>> asserisce l’assessore provinciale Quadrini. <<Qualche sera fa, infatti, il Vescovo di Frosinone ha rivolto il suo pensiero ai malati e a tutti quei sacerdoti che ogni mese visitano gli ospedali e le case, portando in questi luoghi di sofferenza speranza e fede attraverso l’Eucarestia. Ma la Sua riflessione è stata anche per giovani e al particolare momento che stanno vivendo: ”Si deve pensare a una sorta di nuovo catecumenato per permettere a tutti di riscoprire la gioia  e la bellezza della vita cristiana”ha detto il Vescovo.  “ La Chiesa negli ultimi anni è stata al centro di dibattiti per le sue prese di posizione, a volte ritenute troppo conservatrici. Forse per questo alcuni giovani si allontanano dalla religione, non conoscendola a pieno e ritenendola troppo lontana dalla realtà odierna. Per questi motivi bisogna accogliere l’invito del Vescovo a trovare nuove risposte alle domande dei nostri giovani e soprattutto a trovare momenti di ascolto e di incontro. Come Assessore e docente del mondo scolastico è doveroso da parte mia porre l’accento sul ruolo che oggi ricoprono gli insegnanti, coloro che passano la maggior parte del tempo con i nostri ragazzi. L’attuale condizione giovanile, infatti, richiede sempre più interventi di tipo pedagogico;i giovani hanno bisogno di trovare non solo buoni insegnanti, ma anche buoni educatori, per questo motivo sono felice dell’iniziativa del Vescovo Spreafico di incontrare gli studenti delle scuole superiori della provincia.” Continua l’assessore Gianluca Quadrini “e colgo l’occasione per fare ai nostri giovani i miei auguri di Buona Pasqua”.

L’Assessore Prof. Ing. Gianluca QUADRINI

Menu