sabato 24 maggio 2014

Arrivano i quartieri a luci rosse e le cooperative di prostitute!

Si tratta di una proposta di legge presentata dalla senatrice Pd Maria Spilabotte che tra l’altro avrebbe incassato anche il sì da Alessandra Mussolini di Forza Italia. L’obiettivo è quello di regolarizzare la prostituzione e nel contempo di combattere la schiavizzazione di migliaia di ragazze. In sostanza, il DDL prevederebbe la possibilità per i sindaci di trasformare alcune zone delle città che governano in quartieri a luci rosse. Le prostitute verrebbero concentrate non solo sulla strada ma anche all’interno di palazzine adibite all’esercizio della prostituzione. L’idea sarebbbe quella di creare cooperative di prostitute e professioniste a partita Iva.

Approfondimento

 

PUBBLIREDAZIONALE - Impossibile resistere alle offerte dell'estate Peugeot.