Conferenza stampa di presentazione della rassegna musicale “Douce France”

Si è tenuta questa mattina nella sala giunta del Comune una conferenza stampa di presentazione della rassegna musicale “Douce France”, organizzato da “la Saletta centro delle arti” in collaborazione con l’assessorato alla cultura, turismo e spettacolo. Il programma prevede quattro concerti per tutto il mese di maggio con cadenza settimanale, esattamente ogni sabato, a partire da domani 4 maggio fino al 25 maggio.   Il 4 maggio alle 18 La Saletta di Frosinone ospiterà il primo dei quattro concerti dedicati alla musica francese patrocinati dal comune di Frosinone. Il ciclo di eventi, che ha preso il nome di “Douce France” (dal titolo di una famosissima canzone di Charles Trenet), si aprirà con “Liriche francesi”.

Emanuela Martelli (soprano) e Pietro Liberati (piano) condurranno gli spettatori presenti in un vivace e godibilissimo viaggio attraverso le note dell’operetta, grazie all’esecuzione, in scaletta, di brani tratti da autori come Fauré, Gounod, de Senneville, Delibes, Tosti, Bizet, Martini e Offenbach, considerato uno dei padri dell’operetta francese. Qualche parola di presentazione per gli artisti che saliranno il 4 maggio sul palco della Saletta: Emanuela Martelli, diplomatasi al Conservatorio di Frosinone nel 1998 in canto, è risultata vincitrice di numerosi concorsi lirici nazionali ed internazionali; intensa la sua attività concertistica in Italia e all’estero. Il suo repertorio comprende Opera, Operetta, Musica Sacra, Melodie celebri, Zarzuelas.

DSC00544

Emanuela sarà accompagnata al piano da Pietro Liberati. Dopo il diploma al Conservatorio di Frosinone, Pietro ha svolto e svolge tuttora attività concertistica come solista e in formazioni da camera. Ha collaborato, in qualità di solista e come collaboratore al pianoforte, con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma, il Teatro lirico di Valencia, il Festival di Spoleto. Dal 1976 è titolare della cattedra di accompagnatore al pianoforte presso il Conservatorio “Refice”. Il calendario della Saletta di via Matteotti si arricchisce, dunque, di un ciclo di eventi che riuscirà a far apprezzare al pubblico della Saletta (abituato ad assistere a manifestazioni di elevata qualità) le diverse sfumature della musica à la française: dall’operetta alle chansons, passando per un omaggio a un leggendario chitarrista jazz come Django Reinhardt.

All’appuntamento con “Liriche francesi” seguirà, l’11 maggio sempre alle 18, “Saisons – Portraits du cœur”, che vedrà protagonisti Gerardo Iacoucci (piano), Paola Massero (voce), Enzo Veddovi (fisarmonica), con un programma tratto dal cd “Saisons” (Flipper music) di Paola Massero e Gerardo Iacoucci. Il 18 maggio (alle 18) sarà la volta dell’omaggio a Django Reinhardt con Nicola Puglielli, autore del recital per chitarra sola ispirato al padre del jazz europeo, pioniere dell’incontro in libertà tra musiche di diversa provenienza, stilistica e geografica. Chiusura il 25 (ore 18) con “ Sous le ciel de Paris”. Paola Massero (voce), Gerardo Iacoucci (piano), Nicola Puglielli (chitarra) eseguiranno le chansons più celebri della tradizione francese: “Les Feuilles Mortes”, “Que Reste-t-il de Nos Amours? ”, “La Vie en Rose“, “C’est si Bon“, “Et Maintenant“… “Dopo l’ottimo riscontro ottenuto lo scorso anno, nell’ambito del progetto Culturando alla Saletta – ha affermato  Alberto Gualdini  – con un calendario di alto livello culturale (concerti di musicisti di fama internazionale e grandi talenti della nostra provincia, mostre di pittura, omaggi ai grandi artisti della nostra terra), la seconda edizione del progetto non sarà certo da meno.

DSC00543

Anche nel 2013, l’associazione proseguirà sulla strada intrapresa, promuovendo eventi di qualità che spazieranno dalla musica alle mostre fotografiche e pittoriche, confermando la propria vocazione di punto di riferimento culturale della città di Frosinone e dell’intera provincia grazie a una programmazione attenta e diversificata, in grado di rivolgersi a un pubblico di tutte le età. Continueremo, come sempre, a dare grande spazio al genere jazz: La Saletta è l’unica associazione a poter vantare una convenzione con il conservatorio “Refice” approvata dal Consiglio accademico e dallo stesso CDA, nello spirito di promuovere e valorizzare le risorse del prestigioso ente che ha sede nel nostro capoluogo.

Per quanto riguarda il ciclo di concerti “Douce France”, il nostro obiettivo è che diventi un appuntamento annuale, un festival dalla tradizione consolidata. Vorremo che la kermesse di quest’anno, dedicata alla Francia, diventi un festival che prenda in esame non solo la musica, ma anche la cultura, l’enogastronomia, le arti visive di una determinata nazione, un festival che coinvolga tutta la città di Frosinone e le sue istituzioni. La stessa economia del territorio trarrà giovamento dalla sinergia tra più attori, coinvolti in un sistema operoso e felice che ne valorizzi le eccellenze”.

“Il programma allestito per questa rassegna musicale – ha commentato l’assessore alla cultura, turismo e spettacolo Giampiero Fabrizi – avrà di certo la soddisfazione di pubblico e di critica che merita, la canzone francese con il suo fascino indiscusso, attrae da sempre le attenzioni di tutti, ed in particolari di noi italiani. L’amministrazione comunale ancora una volta ha dimostrato la sua ferma intenzione di proseguire il cammino avviato da quasi un anno, di promozione di tutte le forme artistiche, musicali e culturali e questa promossa da La Saletta centro delle arti è sicuramente una  kermesse di alto livello”.

Menu