mercoledì 18 settembre 2013

Comune di Frosinone: approva il regolamento sull’utilizzo degli strumenti informatici

Il Consiglio Comunale di Frosinone, su proposta dell’assessore al Bilancio e alle Finanze Riccardo Mastrangeli, ha approvato, nella seduta di lunedì 16 settembre 2013, il regolamento sull’utilizzo degli strumenti informatici con riguardo alla disciplina della tutela dei dati personali. Il documento risponde alle politiche di indirizzo generale di governo per il quinquennio 2012-2016 contenuti nel programma dell’Amministrazione Ottaviani e alla volontà di porsi al passo delle più recenti disposizioni normative in materia.

L’informatizzazione delle Pubbliche Amministrazioni, avviata nei primi anni novanta, ha raggiunto un livello di diffusione tale che l’espletamento delle mansioni dei pubblici dipendenti passa quasi esclusivamente per l’utilizzo di tecnologie informatiche e telematiche. Tale diffusione ha determinato notevoli vantaggi, innalzando gradualmente i livelli di economicità, efficienza ed efficacia dell’azione amministrativa, ma ha anche generato una considerevole esposizione al rischio di un utilizzo distorto delle stesse tecnologie.

In particolare, da un lato si rende necessario garantire che il perseguimento delle finalità istituzionali mediante l’utilizzo dei dati personali altrui sia ancorato all’osservanza del c.d. principio di necessità, per il quale i sistemi informativi e i programmi informatici sono configurati riducendo al minimo l’utilizzazione di dati personali e di dati identificativi, in modo da escluderne il trattamento quando le finalità perseguite nei singoli casi possono essere realizzate mediante, rispettivamente, dati anonimi od opportune modalità che permettano di identificare l’interessato solo in caso di necessità.

D’altra parte, vi è l’esigenza dell’Ente di assicurare, mediante l’identificazione di norme comportamentali e di controllo, che l’utilizzo delle dotazioni informatiche sia improntato al mero perseguimento degli obiettivi assegnati a ciascun utilizzatore, prevenendo e perseguendo qualunque condotta contraria agli obblighi di diligenza, correttezza e riservatezza, pacificamente estendibili, nonostante la loro derivazione civilistica, al pubblico impiego.

Su queste basi nasce, pertanto, l’esigenza di dotarsi di un Regolamento sul corretto utilizzo di tutte le dotazioni informatiche che contiene, oltre ai richiami sulle principali prescrizioni previste dalla legislazione nazionale, le necessarie integrazioni normative correlate alle dinamiche peculiari dell’Ente. Il personale potrà, quindi, utilizzare gli strumenti informatici e la rete internet esclusivamente per finalità istituzionali e per ragioni d’ufficio, mentre non sarà possibile, ad esempio, scaricare file e programmi che non siano connessi a scopi di servizio; caricare file di alcun genere esterni alla rete del Comune di Frosinone; la consultazione e l’utilizzazione di posta elettronica esterna o diversa da quella istituzionale tramite portali internet; la partecipazione a blog o chat esterni alla rete del Comune di Frosinone; l’utilizzo di protocolli streaming che consentono, ad esempio, di ascoltare radio o vedere materiali video da siti diversi da quelli istituzionali e l’uso di programmi peer to peer.

“Con questo regolamento – ha detto l’assessore Mastrangeli – il Comune di Frosinone compie un altro passo verso la modernità e la trasparenza dotandosi di uno strumento che garantisce un uso corretto dei supporti informatici per la tutela dei dati dei cittadini e dei dipendenti comunali”.

Il capolista di “Centro solidale” per Zingaretti: «I cittadini premieranno l’alleanza del fare». L'evento si svolgerà a partire dalle 16:30.

Da Jolly Auto, concessionaria FCA del Gruppo Jolly Automobili, parte una fortissima azione di marketing in collaborazione con Leasys.

La palpeggia e le infila le mani nelle parti intime. 20enne di Veroli denuncia il datore di lavoro per violenza sessuale
17 ore fa

FROSINONE TODAY - Per lungo tempo, così come avviene per molte donne, aveva sopportato le molestie sessuali del suo datore di lavoro. Lei, ...

Maltempo, in arrivo un peggioramento con venti forti e temporali anche in Ciociaria
7 ore fa

FROSINONE TODAY - Il Centro Funzionale Regionale ha reso noto nel pomeriggio di venerdì che il Dipartimento della Protezione Civile ha ...

Chiusa dai Carabinieri una rivendita di auto abusiva e con dipendenti senza contratto
11 ore fa

FROSINONE TODAY - Vendeva automobili all'interno di una struttura abusiva. Non solo. Nella concessionaria lavoravano quattro persone, tre delle quali senza contratto. I ...

Cassino, cane poliziotto fiuta e trova 18 stecche di hashish, un arresto
15 ore fa

FROSINONE TODAY - E' stato incastrato dal fiuto di Yago, cane poliziotto in azione a Cassino dove, gli agenti del commissariato diretti dal ...

Anagni, colpo grosso alla scuola De Magistris. Svuotata la sala multimediale di pc e tablet
12 ore fa

FROSINONE TODAY - Brutta sorpresa per il personale ATA e la direzione della scuola Ambrosi De Magistris in pieno centro urbano ...

La Volvo XC60 è l'auto più sicura del 2017 secondo i test Euro NCAP
3 giorni fa

AUTOSHOW24 - La XC60 ha ottenuto un punteggio altissimo, il 98%, nella categoria Occupanti Adulti e nella sua classe di appartenenza, Grandi SUV/...

Inossidabile Fiesta: la piccola di casa Ford diventa grande
3 giorni fa

AUTOSHOW24 - Stavolta ce n'è davvero per tutti, dai drivers basic a quelli più esigenti. La nuova Ford Fiesta si è presentata al ...

E tu che Tipo sei? Be Free o Be Free Plus?
4 giorni fa

AUTOSHOW24 - Jolly Auto, in collaborazione con Leasys, azienda leader europea nel noleggio a lungo termine, ha studiato una strepitosa formula rateale ...

Uilm: «Tutte le nuove speranze per i 532 mandati via da Fca»
5 ore fa

THESTARTUPPER - Al congresso provinciale Uilm, il segretario generale indica le nuove prospettive per i 532 precari ai quali non era stato rinnovato il contratto in Fca nello scorso novembre.

In Valcomino nasce il primo bio - distretto del Lazio
6 ore fa

THESTARTUPPER - La giunta regionale ha varato oggi il primo distretto biologico del Lazio. Chi ne fa parte. A cosa serve. E quali opportunità può portare all'economia ed all'occupazione del territorio.

Europrogetto DTT, la Regione Lazio ha candidato Frascati
2 giorni fa

THESTARTUPPER - Realizzare in sette anni un impianto in grado di fornire energia elettrica da fusione nucleare entro il 2050. Si chiama DTT, Divertor Tokamak Test ed e' il progetto europeo a cui la Regione Lazio ha candidato il centro Enea di Frascati.