domenica 6 aprile 2014

Colpisce più volte la moglie con un portacenere. Tragedia sfiorata in via Aldo Moro a Frosinone

Alle 21.30 di ieri personale del 118 chiede l’intervento della Volante in un appartamento nella centralissima via Aldo Moro per un grave episodio di aggressione nei confronti di una donna. E’ proprio tra le mura domestiche che si è scatenata l’inaudita violenza che ha visto protagonisti un’anziana e fino a ieri tranquilla coppia di coniugi.

E’ l’ora di cena quando un uomo di 86 anni, apparentemente senza motivo, colpisce ripetutamente al volto, con un portacenere, sua moglie che di anni ne ha 81, fino a quando la malcapitata non perde i sensi. All’arrivo gli agenti trovano la vittima riversa a terra, in condizioni gravissime, soccorsa prontamente dagli operatori del 118 e trasportata presso il locale nosocomio.

Il marito aggressore lo trovano seduto in cucina, teatro dell’aggressione, in stato confusionale e sotto shock. L’uomo è stato arrestato e contestualmente affidato al reparto psichiatrico dell’ospedale di Frosinone al fine di accertare le effettive condizioni psicofisiche che lo hanno portato ad agire tanta violenza nei confronti della compagna di una vita. La vittima per le gravissime lesioni riportate è stata sottoposta ad intervento chirurgico.

PUBBLIREDAZIONALE - Un punto di riferimento per chi è in cerca di assistenti familiari/badanti. La sede è a Sora in viale S. Domenico n.1

PUBBLIREDAZIONALE - Un lavoro costante ed equilibrato svolto per un periodo compreso tra le sei e le otto settimane è in genere ideale per poter recuperare le facoltà motorie e reimpossessarsi della propria quotidianità.