giovedì 27 giugno 2013

Clan dei Casalesi: Polizia e Guardia di Finanza di Frosinone chiudono i giochi della criminalità organizzata. 5 arresti e sequestro di beni per 200 milioni di euro

Nel corso della notte ha preso avvio ed è tuttora in fase di esecuzione una imponente operazione di polizia contro la criminalità organizzata, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Napoli e condotta da personale della Squadra Mobile della Questura di Frosinone e del Nucleo Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Frosinone. L’operazione è inserita in un più ampio contesto investigativo che prevede la contestuale esecuzione di misure cautelari a cura del R.O.S. dell’Arma dei Carabinieri di Napoli e del Gruppo Guardia di Finanza di Aversa.

Denominatore comune dei diversi filoni di indagine è rappresentato dalla operatività del clan camorristico “dei casalesi”, con particolare riferimento alla frangia storicamente riferibile alla famiglia Schiavone. Le indagini, in Provincia di Frosinone, hanno preso avvio a seguito di fatti cruenti ed attentati alla sala bingo di Ferentino (FR) avvenuti nel 2008 ed hanno investito le vicende societarie che hanno portato soggetti contigui alla criminalità organizzata ad acquisire l’attività economica, a seguito di difficoltà finanziarie della precedente compagine societaria.

Tre i personaggi chiave: l’amministratore e socio di maggioranza della società che gestiva la sala bingo di Ferentino, particolarmente esperto del settore ed in possesso di informazioni privilegiate, grazie alla carica, ricoperta all’epoca, di Presidente della ASCOB (Associazione Concessionari del Bingo); un esponente della cosca mafiosa facente capo alla famiglia Santapaola di Catania, socio della stessa società, che ne aveva intestato le quote alla moglie ed un affiliato al clan camorristico “dei casalesi”, che aveva versato parte dei capitali per conto di tutti i soci e fungeva da consigliere della società, già coinvolto in altre indagini della D.D.A. di Napoli, aventi ad oggetto le connessioni tra il clan “dei casalesi” e le attività economiche nel settore dei giochi e delle scommesse.

Si è potuto così ricostruire una vastissima, rilevante e spregiudicata attività di acquisizioni societarie in varie città italiane da parte di soggetti che, a vario titolo, rappresentavano una convergenza di interessi tra diverse consorterie criminali di stampo mafioso, nel senso che il clan “dei casalesi” e la cosca riferibile alla famiglia Santapaola di Catania hanno reimpiegato, tramite persone di loro fiducia, parte consistente dei loro profitti illeciti per la gestione delle scommesse e l’installazione, presso locali pubblici, di slot machine.

E’ stato così possibile individuare vari livelli di illegalità, con al vertice le consorterie criminali di stampo mafioso che dettano le regole di mercato e di successiva gestione delle attività e, un gradino  sotto, faccendieri scaltri e spregiudicati, che fanno da raccordo con il crimine organizzato, consentendo una costante e progressiva infiltrazione anche su territori apparentemente non contaminati dall’opera della criminalità organizzata.

I soggetti investigati operavano, per conto della criminalità organizzata, approfittando delle difficoltà altrui ed entrando, dapprima in modo amicale e discreto e, successivamente, estromettendo senza scrupoli l’imprenditore in difficoltà: un meccanismo asfissiante e senza uscite, che strangola l’imprenditoria sana, premia il vizio e punisce la virtù. Del resto, anche in Provincia di Frosinone, questo è quanto da tempo intuito dagli investigatori e che ora emerge tristemente, senza possibilità di equivoco, all’esito di complesse indagini costituite da intercettazioni telefoniche, accertamenti patrimoniali e bancari, attività dinamica di appostamenti e pedinamenti ed esame di copiosa documentazione amministrativo- contabile.

Sono state arrestate 5 persone ritenute responsabili, a vario titolo, dei reati di associazione per delinquere di stampo mafioso (art. 416-bis c.p.), reimpiego di denaro di provenienza illecita (art. 648-ter c.p.) ed intestazione fittizia di beni (art. 12-quinquies D.L. 306/92), aggravati dall’art. 7 della legge n. 203/91, che punisce chi commette reati favorendo le organizzazioni mafiose, ovvero facendo ricorso alle loro modalità criminali. Sono state denunciate 21 persone e 89 soggetti (tra persone e società) sono stati sottoposti ad accertamenti patrimoniali.

Nei loro confronti e dei rispettivi nuclei familiari o prestanome sono stati sequestrati ingenti patrimoni stimati in circa 200 milioni di euro. Trattasi di nr. 69 terreni; nr. 84 fabbricati; nr. 18 aziende (operanti prevalentemente nel settore dei giochi e delle scommesse, ma anche dell’agricoltura, del commercio e dei servizi in genere); quote societarie di 41 società, per valore nominale pari a oltre 1.100.000 euro; nr. 230 rapporti bancari; nr. 59 autovetture (tra cui una Ferrari 550 Maranello e una Ferrari F355).

Sono stati impiegati oltre 150 tra Finanzieri e Poliziotti che hanno operato, anche in collaborazione con i loro colleghi del posto, nelle Regioni Campania, Lazio, Sicilia, Toscana, Sardegna, Emilia Romagna.

N.B. Il comunicato stampa di cui sopra è stato emesso Giovedì 27 Giugno dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Frosinone

Fino al 1° Giugno, cucine, soggiorni, camere da letto, complementi d'arredo e tanto altro... con sconti reali dal 30% al 70%!

Dopo la rissa alle poste nigeriano condannato a 2 anni e sei mesi. Ma la beffa è dietro l'angolo
7 ore fa

FROSINONE TODAY - Due anni e sei mesi di reclusione più immediata ; Questa la condanna inflitta al giovane nigeriano che ieri mattina&...

Le strappa una borsetta e scappa via. Ricercato il rapinatore con la Panda blu
15 ore fa
1

FROSINONE TODAY - Ragazza scippata in pieno centro a Frosinone. Il fatto è accaduto mercoledì sera intorno alle 22 in via Adige. Lo ...

Cassino, in stato confusionale rischia l'investimento, salvato dai passanti
9 ore fa

FROSINONE TODAY - Accasciato su un guard-rail di via Sferracavalli, sotto il sole. Una scena che non è passata inosservata ad alcuni automobilisti ...

L'INTERVISTA - Loreto Marcelli
3 ore fa

LORETO MARCELLI - Loreto Marcelli è stato eletto al Consiglio Regionale nell'ultima tornata dello scorso 4 Marzo, nella quale si sono svolte anche le elezioni ...

CAMPOLI APPENNINO - Una bellissima storia di rinascita economica e turistica
4 ore fa

ARDUINO FRATARCANGELI - RES CIOCIARA, Assemblea Permanente del Territorio, e Associazione ospitalità ciociara, nell'ambito del lavoro di animazione territoriale per lo sviluppo turistico, ...

Coordinatore delle attività di Staff dell’A.S.L.: quali sono i compiti assegnati?
7 ore fa

LORETO MARCELLI - «Nei giorni scorsi il M5S ha depositato un’interrogazione regionale a firma del portavoce Marcelli in merito ai compiti ...

SORA - Al via la 1a Mostra d’Arte Cinematografica Vittorio De Sica
7 ore fa

VITTORIO DE SICA - Nel mese di luglio si terrà la prima edizione della “Mostra d’Arte Cinematografica Vittorio De Sica Città di Sora 2018”. ...

Parte il Sottocosto Expert Lucarelli Sora: 12 pagine di affari imperdibili. Ecco il volantino!
1 giorno fa

EXPERT LUCARELLI SORA - Expert Lucarelli Sora dà il via al sottocosto: 12 pagine di affari imperdibili vi aspettano presso il grandissimo store situato in ...

L'INTERVISTA - Tiziano Rea
1 giorno fa
1

TIZIANO REA - Abbiamo avuto modo di apprezzare le sue qualità di regista nel film cult-commedia “La polizia è ancora tranquilla”, girato interamente a ...

SORA - #CuoreFedePassione, i tre fattori alla base della filosofia Argos Volley
1 giorno fa
1

ARGOS VOLLEY SORA - #CuoreFedePassione: domenica 20 maggio si sono celebrati questi tre fattori, alla base della filosofia Argos Volley e di tutto ciò che ...

Volley: il primo colpo della Biosì Indexa Sora è romano e arriva dal Piacenza
1 giorno fa

BIOSì INDEXA SORA - Non è stato ancora reso noto il progetto della BioSì Indexa Sora che sarà, quella che disputerà il prossimo campionato di ...

SORA - San Bartolomeo, ore 19: A sostegno della nostra Chiesa
2 giorni fa

PARROCCHIA SAN BARTOLOMEO - Mercoledì 23 maggio 2018 presso la Parrocchia di San Bartolomeo Apostolo – Sora, si terrà un incontro formativo dal titolo “A SOSTEGNO DELLA ...

Sora Calcio: Domenica a Latina semifinale dei playoff in gara secca
2 giorni fa

SORA CALCIO - L’Ufficio organizzazione gare della Lega Nazionale Dilettanti - Comitato Regionale del Lazio ha ufficializzato i campi neutri sui quali ...