martedì 13 marzo 2012

Cittadina rumena aiuta un’amica a vendere una mucca rubata. Arrestata


Sono le 2 di notte quando su linea 113 arriva una telefonata di un anziano che chiede aiuto.

L’uomo racconta all’operatore di temere che una giovane diciassettenne rumena, sua ospite, sia stata colta da malore poiché, da diverso tempo, è chiusa in bagno e non risponde alle sue richieste di rassicurazione.

I poliziotti delle Volanti arrivano in pochi minuti all’indirizzo del richiedente dove trovano la giovane in buone condizioni, in compagnia della madre nel frattempo sopraggiunta.

Come di rito gli agenti identificano i presenti controllando i nominativi attraverso la banca dati della Polizia.

Passano pochi istanti ed arriva l’ inaspettato esito.

A carico della madre della ragazza risulta un mandato di cattura europeo spiccato in Romania, suo paese di origine.

Ricettazione, il reato contestatole, poiché la stessa nel 2006 avrebbe aiutato un’amica a vendere una mucca pur sapendo che era stata rubata.

Dopo gli ulteriori accertamenti di rito presso il Gabinetto di Polizia Scientifica della Questura, questa mattina la donna è stata accompagnata dai poliziotti presso il carcere romano di Rebibbia, in attesa di estradizione in Romania dove dovrà scontare una condanna ad un anno ed otto mesi di carcere.

 

 

PUBBLIREDAZIONALE - Impossibile resistere alle offerte dell'estate Peugeot.