24 novembre 2012 redazione@ciociaria24.net

CISL FP FROSINONE: Resoconto riunione in Regione per “Frosinone Multiservizii SpA”

Si comunica che il giorno 21 novembre 2012 si è tenuta una riunione presso la Regione Lazio sulla grave situazione del personale in cassa integrazione della Frosinone Multiservizi SpA costituita con capitali della Regione Lazio, della Provincia di Frosinone, del Comune di Frosinone e del Comune di Alatri, per l’espletamento di numerosi e diversificati servizi essenziali alla cittadinanza. Venerdì 23 novembre p.v. si terrà una nuova riunione presso la FederLazio. La CISL FP di Frosinone ha messo in atto tutte le iniziative sindacali e legali affinché possa essere trovata un’immediata soluzione alla vicenda che a breve metterà a repentaglio la vita di decine e decine di famiglie vista la paventata procedura di licenziamento e la liquidazione in atto della Società.

Già da Marzo del 2012 è stata costituita una nuova Società Servizi Strumentali srl (con capitali del Comune di Frosinone e del Comune di Alatri) che nonostante debba, a breve, acquisire tutti i servizi della Frosinone Multiservizi SpA, ad oggi non è stata in grado di garantire il mantenimento dei livelli occupazionali. La data cruciale è quella del 30 novembre 2012, data in cui cesseranno tutti i servizi offerti alla cittadinanza se non si troveranno adeguate soluzioni a tutte le problematiche, soprattutto quelle occupazionali.

La CISL FP di Frosinone:

  • chiede con forza che la politica faccia la propria parte affinché i servizi essenziali offerti alla cittadinanza non vengano interrotti e che i livelli occupazionali siano garantiti a tutti i lavoratori della Frosinone Multiservizi SpA; Funzione Pubblica;
  • denuncia che da giugno 2012 ad oggi gli enti interessati non siano stati in grado di trovare soluzioni adeguate con le rappresentanze sindacali, in conformità con l’attuale normativa. Risulta insostenibile, alla scrivente Organizzazione Sindacale, l’inderogabile necessità di richieste di pareri, da parte degli enti interessati, che porteranno solamente ad un ulteriore rinvio e perdita di tempo;
  • non comprende i motivi per cui la nuova Società Servizi Strumentali srl non possa assorbire tutto il personale della Frosinone Multiservizi SpA, mantenendo inalterato il livello occupazionale, valutando anche la possibilità di un contratto nazionale di riferimento diverso da quello attuale;
  • chiede un nuovo piano industriale mirato alle esigenze della cittadinanza che definisca responsabilmente i servizi e gli orari di lavoro dei lavoratori interessati.

Pertanto, alla luce di quanto sopra, la CISL FP di Frosinone ritiene improcrastinabile la definitiva soluzione delle problematiche, in primis il mantenimento dei servizi ad oggi erogati alla cittadinanza e dei livelli occupazionali. Tale situazione di stallo non è più sostenibile dalle famiglie dei lavoratori cassa integrati della Frosinone Multiservizi SpA e la CISL FP di Frosinone continuerà la propria azione volta alla tutela dei diritti e delle aspettative dei lavoratori con azioni sindacali e legali, che saranno comunicate nei prossimi giorni in caso di mancata soluzione delle problematiche evidenziate nel presente comunicato.

La Responsabile della CISL FP Lazio F.to Francesca Coscarella

Menu