Ciociaria pronta a debuttare all’Expo, le ultimissime da Milano

Il conto alla rovescia è finito. Da lunedì 8 giugno la Camera di Commercio di Frosinone sarà all’Expo 2015 di Milano. Fino a sabato 20 giugno. In prima fila. Da protagonista. L’ente camerale sarà all’esposizione universale, al Padiglione 1, nelle immediate vicinanze dell’ingresso all’evento internazionale, catalogato e noto come Padiglione 0. In uno spazio di 260 metri quadrati la Camera di Commercio ospiterà più di cinquanta aziende della provincia di Frosinone, che avranno quindi la possibilità di mettere in mostra i loro prodotti.

Una straordinaria collettiva di imprese: prodotti agroalimentari, enogastronomia, turismo, ma pure tecnologie legate al settore alimentare. Saranno questi i punti di eccellenza del made in Ciociaria. Ancora una volta la Camera di Commercio mette al centro il territorio, con una “mission” chiarissima: esportare le eccellenze, far conoscere il patrimonio e il potenziale della provincia di Frosinone.

Ma oltre all’attività propria di una manifestazione come l’Expo, presso il Padiglione della Camera di Commercio di Frosinone è prevista anche attività di animazione. Non solo: verranno utilizzati pure un teatro e un ristorante, all’interno del quale sarà possibile degustare i piatti tipici della nostra terra.

Ma quello di giugno non è l’unico appuntamento importante della Camera di Commercio all’esposizione universale di Milano. Ad ottobre sono previsti tre giorni, precisamente il 28, 29 e 30 ottobre. In quell’occasione la priorità sarà rappresentata dal fatto di avere uno spazio istituzionale in grado di presentare il territorio nella prospettiva di un altro evento importante: il Giubileo. Insomma, la Camera di Commercio è impegnata nel presente, ma guarda già al futuro.

Marcello Pigliacelli, presidente della Camera di Commercio di Frosinone, dice: “Siamo impegnati in prima linea, con entusiasmo, passione, organizzazione, competenze: l’Expo 2015 rappresenta una possibilità straordinaria per tutti e quindi anche per la provincia di Frosinone. L’enogastronomia e il turismo sono punti di forza di questo territorio e noi abbiamo intenzione di promuoverli al massimo. Per questo motivo abbiamo fatto ogni sforzo per essere presenti al meglio e per mettere a disposizione delle nostre imprese uno spazio all’altezza di un palcoscenico del genere. E’ evidente che tutto questo ha comportato uno sforzo enorme sul piano organizzativo ed economico, ma andava fatto. E’ fondamentale effettuare una forte operazione di promozione della Ciociaria, che ha già diversi brand di qualità nei settori dell’enogastronomia e del turismo. Ma nella società della comunicazione le eccellenze devono essere conosciute. Più in generale, però, all’Expo 2015 è nostra intenzione esportare l’intera potenzialità della Ciociaria. Questa provincia ha solo bisogno di rialzare la testa e credere in sé stessa. Noi ci crediamo e faremo di tutto perché gli altri se ne accorgano».

Menu