Chiesa Sacra Famiglia di Frosinone Scalo, incontro sulla sicurezza con l’intervento del C.te Provinciale dei Carabinieri di Frosinone Col. Antonio Menga

Nella serata di ieri, dalle ore 20.00 alle ore 22.30,  presso la Chiesa Sacra Famiglia di Frosinone Scalo, messa a disposizione grazie alla disponibilità e sensibilità dal Parroco  Don. Silvio, si è tenuto in incontro  sul tema della sicurezza con l’intervento del C.te Provinciale dei Carabinieri di Frosinone Col. Antonio Menga, al quale hanno partecipato centinaia di cittadini residenti e commercianti della zona. L’incontro era finalizzato a fornire ai cittadini suggerimenti e consigli utili per consentire loro di adottare quelle precauzioni e cautele “minime” atte a prevenire i c.d. ”reati predatori” quali i furti in appartamento e in esercizi commerciali, rapine e truffe soprattutto in danno di anziani  con negative ripercussioni sulla percezione della sicurezza che ogni persona dovrebbe aver garantita. Il Colonnello Menga ha voluto illustrare e pubblicizzare il contenuto dell’opuscolo “cittadino informato e sicuro” presentato il 2 aprile dallo stesso Comandante Provinciale presso il Salone di Rappresentanza della Provincia. I cittadini presenti all’incontro hanno molto apprezzato l’iniziativa  confermando che una maggiore “confidenza” con le forze dell’ordine possa effettivamente rivelarsi uno strumento utile ad abbattere quei sentimenti di indifferenza e diffidenza nei confronti di quei fatti per i quali invece la tempestiva segnalazione e collaborazione di un cittadino “sentinella” può sicuramente produrre effetti benefici sulla sicurezza evitando in alcuni casi, grazie al pronto intervento dei Carabinieri sollecitati, il compimento di un’azione delittuosa ed in altri l’assicurazione alla giustizia dei responsabili di gravi reati. In conclusione il Comandante Menga ha ribadito fortemente il concetto che non ci si deve arrendere alla cultura del “tanto non cambia nulla” ma bisogna credere fortemente che una migliore collaborazione “cittadino – forze dell’ordine” non può che tradursi in positivi risultati sulla collettività in termini di sicurezza e di maggiore fiducia nei confronti di un’Istituzione, quale l’Arma dei Carabinieri, che ha come scopo primario proprio la tutela e la salvaguardia dei cittadini.

Menu