lunedì 11 agosto 2014

«C’è uno squalo!». Panico in spiaggia ad Ostia

Panico tra i bagnanti oggi pomeriggio ad Ostia. Una grossa pinna a pelo, appartenente probabilmente ad una verdesca ha scatenato un fuggi fuggi generale. La gente, decisamente impaurita correva all’impazzata, ha raccontato una turista a Il Messaggero. L’animale, stando alla ricostruzione dei fatti, avrebbe raggiunto il metro e mezzo di lunghezza. La verdesca è considerato tra gli squali meno pericolosi per l’uomo, tuttavia la sua presenza nelle acque della celebre località del litorale romano ha impressionato molto i bagnanti. Sulla vicenda indaga la Guardia Costiera. (clicca qui per leggere l’articolo completo de Il Messaggero).

PUBBLIREDAZIONALE - Un lavoro costante ed equilibrato svolto per un periodo compreso tra le sei e le otto settimane è in genere ideale per poter recuperare le facoltà motorie e reimpossessarsi della propria quotidianità.