4 novembre 2012 redazione@ciociaria24.net

FROSINONE CALCIO – I Giallazzurri sbancano Catanzaro 0-3! SALUTIAMO LA CAPOLISTA!

Non si ferma più il Frosinone di Stellone che batte il Catanzaro al Ceravolo per 3-0 e consolida il primato in testa alla classifica del Giorne B del Campiona di Prima Divisione di Lega Pro. Gara senza storia e vittoria ottenuta grazie ai gol di Blanchard, Frara e Gucher.

Stellone deve fare a meno di Carrus, Campagna e Frabotta e schiera il solito 4-3-3 con Zappino tra i pali, Catacchini, Guidi, Biasi e Blanchard in difesa, mediana a tre con Frara, Gucher e Gori, in attacco tridente composto da Aurelio, Santoruvo e Ganci. Cozza risponde con un 3-4-3 che vede in attacco Masini, Russotto e Carboni. Si parte subito giocando su un buon ritmo con un paio di rovesciamenti di fronte ben controllati da Pisseri e da Zappino. All’8’ Fiore lascia partire un sinistro a giro che il numero uno canarino controlla spegnersi sul fondo. Al 15’ Catacchini scende sulla destra e mette al centro un buon cross per il colpo di testa di Santoruvo che finisce di poco alto sulla traversa. Un minuto dopo ci prova Aurelio con un’azione personale in area calabrese, sinistro bloccato a terra da Pisseri.

Al 22’ Santoruvo fa da sponda per Ganci ma il destro dal limite dell’attaccante è debole e Pisseri blocca senza problemi. Alla mezzora la gara si infiamma: al 28’ una punizione di Squillace libera in area canarina Masini che di testa manda di poco a lato. Un minuto dopo, dall’altra parte, Aurelio lascia partire un destro che sfiora il palo alla sinistra di Pisseri. Al 30’ Santoruvo lancia Ganci in area che batte a rete di prima intenzione chiamando Pisa seri alla difficile deviazione in angolo. Al 32’ punizione velenosa di Quadri dalla sinistra con Zappino che deve volare per prolungare in angolo. Sugli sviluppi dell’angolo, Zappino compie un vero e proprio miracolo sul colpo di testa ravvicinato di Carboni. Ma è il Frosinone a passare in vantaggio al 42’: angolo di Ganci dalla sinistra, Blanchard prende bene il tempo alla difesa sul primo palo e di testa batte Pisseri. Il Catanzaro accusa il colpo e un minuto dopo il Frosinone potrebbe raddoppiare con Santoruvo, che ben imbeccato da Gori, gira a rete sfiorando il palo lontano. Benassi concede un minuto di recupero prima di mandare le squadre al riposo.

Ad inizio ripresa Cozza getta nella mischia D’Agostino e Carboni per Squillace e Carboni. I padroni si gettano subito in avanti e al 49’ Quadri su punizione dalla sinistra chiama Zappino alla deviazione in angolo. Sugli sviluppi del calcio d’angolo, il portiere canarino non è impeccabile in uscita e regala un altro corner ai calbresi. Al 53’ Ganci dal fondo appoggia per l’accorrente Gori che batte a rete di destro, Pisseri respinge e il centrocampista canarino prova a correggere a rete colpendo però il numero uno calabrese che si salva in angolo. Il Catanzaro è sbilanciato in avanti e il Frosinone trova grossi spazi in avanti: al 53’ Ganci guadagna il fondo e tocca indietro per Gori, destro al volo ribattuto da Pisseri, Gori torna sul pallone ma spara addosso al portiere calabrese che libera in angolo. Al 56’ è Aurelio a trovare il fondo e a servire all’indietro Gori, destro ribattuto dalla difesa che arriva a Santoruvo la cui girata però è imprecisa. Tre minuti dopo Aurelio parte in contropiede e serve Frara a sinistra che a sua volta libera Blanchard, destro del difensore che finisce sull’esterno della rete.

Al 65’ altro contropiede di Aurelio che fa tutto da solo, arriva al limite e batte di destro a rete con pallone che sfiora il palo alla destra del portiere giallorosso. Due minuti dopo i canarini trovano il raddoppio: punizione di Ganci dalla destra, piatto destro di Frara in area che batte Pisseri per la seconda volta. Al Catanzaro saltano i nervi e il Frosinone ne approfitta al 72’ con Gucher che si coordina benissimo su calcio d’angolo dalla sinistra di Ganci e di destro al volo trova l’angolino basso alla destra di Pisseri: 3-0 per il Frosinone che chiude i giochi al Ceravolo. Il Catanzaro prova a cercare il gol della bandiera ma con scarsa convinzione, mentre la formazione di Stellone controlla agevolmente gli ultimi minuti di partita. Non succede più nulla e il Frosinone può festeggiare la prima vittoria al Ceravolo di Catanzaro che permette agli uomini di Stellone di consolidare il primo posto in classifica. Tra sette giorni al Comunale arriva il Pisa in un match dall’alto tasso tecnico.

Ufficio Stampa Frosinone Calcio

Risultati Lega Pro 1a Divisione Girone B, 9a giornata di andata
Avellino – Sorrento 3-0
Barletta – Andria 04/11 ore 18.00
Benevento – Prato 1-2
Catanzaro – Frosinone 0-3
Gubbio – Viareggio 2-1
Latina – Perugia 05/11 ore 20.45
Paganese – Carrarese 2-0
Pisa – Nocerina 1-1

Classifica
Frosinone 19
Gubbio 17
Latina 16
Pisa 16
Avellino 16
Paganese 15
Perugia 13
Viareggio 13
Pisa 12
Nocerina 11
Benevento 10
Andria 9
Sorrento 6
Catanzaro 5
Barletta 3
Carrarese 3

Menu