venerdì 11 maggio 2012

VEROLI – CASTELMASSIMO / GIGLIO – L’Ass. Cardinali annuncia: “Via a lavori ripristino strada regionale n.214 “Maria ed Isola Casamari” “

Hanno avuto  inizio ieri i lavori di ripristino del piano viabile sulla strada regionale n.214 “Maria ed Isola Casamari”, lungo il tratto compreso tra gli svincoli di Castelmassimo e Giglio di Veroli in entrambe le direzioni di marcia, e quindi sia verso Sora che verso Frosinone.

L’intervento, rientrante nel rifacimento e nella messa in sicurezza delle arterie provinciali avviato dalla Provincia di Frosinone e dall’Assessore ai Lavori Pubblici Alessandro Cardinali, si svilupperà in diverse fasi; in un primo momento si procederà alla scarifica sui cavalcavia e sui viadotti, dove verranno rimossi 3 centimetri della vecchia pavimentazione stradale. In un secondo momento verrà steso del bynder e, dopo alcuni giorni, si passerà al rinnovo del tappetino stradale. Oltre al rifacimento del piano viabile, i lavori interesseranno anche il ripristino della segnaletica orizzontale, sia per quanto riguarda le strisce orizzontali che quelle centrali.

«Quello della sicurezza stradale – dichiara l’Assessore provinciale ai Lavori Pubblici Alessandro Cardinali – si conferma uno degli aspetti più rilevanti dell’operato della Giunta provinciale e del settore di cui sono personalmente responsabile. Da diverso tempo infatti si è cercato sempre di prestare un occhio di riguardo alle esigenze di chi quotidianamente percorre le arterie stradali della nostra Provincia, ed il rifacimento delle stesse resta uno degli obiettivi della nostra azione. Come è accaduto già in passato, anche per il futuro ci adopereremo per realizzare l’ammodernamento dei maggiori tratti di percorrenza del territorio provinciale con adeguata precisione e giusta tempestività».

PUBBLIREDAZIONALE - Un punto di riferimento per chi è in cerca di assistenti familiari/badanti. La sede è a Sora in viale S. Domenico n.1

PUBBLIREDAZIONALE - Un lavoro costante ed equilibrato svolto per un periodo compreso tra le sei e le otto settimane è in genere ideale per poter recuperare le facoltà motorie e reimpossessarsi della propria quotidianità.