venerdì 9 marzo 2012

CASSINO BASKET – Banca Popolare del Frusinate: arriva in casa la “Cenerentola” del girone

Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio, domenica al palazzetto dello sport di Cassino arriva la “Cenerentola” del girone G della Divisione Nazionale C.  Simeoli e compagni avranno l’obbligo della vittoria ma al tempo stesso dovranno non sottovalutare l’avversario di turno per evitare brutte sorprese.  Potranno come sempre contare sull’affetto del caloroso e numeroso pubblico amico che riempirà le gradinate dello storico palazzetto.

Frascati venderà cara la pelle e per evitare brutte sorprese bisognerà aggredirli, sportivamente parlando per evitare brutte figure, forza ragazzi dateci un’altra gioia.

Tanta è stata la fatica impiegata dai biancorossi di Porfidia nel recupero della sesta di ritorno, per avere la meglio sulla Virtus Valmontone. La BPF Basket Cassino ha superato di misura la squadra romana per 61 a 57, al termine di match nervoso e privo di idee. La vittoria è andata alla compagine cassinate, ma c’è un giallo. Nella terza frazione gli arbitri non ravvisano il bonus “falli” commessi dai cassinati e non assegnano i due tiri liberi agli ospiti, accorgendosi solo alla fine dell’errore commesso. A fine gara, le ragioni di Valmontone sono state condivise dal commissario di gara, e così la società casilina ha deciso di presentare immediato ricorso alla Lega, che potrebbe causare la ripetizione del match. In questo caso, si parlerebbe di un ulteriore incontro che non gioverebbe a nessuna delle controparti, ma ora la decisone finale spetta a chi di dovere. Neanche il tempo di somatizzare questo incontro, Canzano e compagni  domenica si ritroveranno di nuovo sul proprio parquet a lottare per la casacca cassinate. L’avversario di turno è il Basket Frascati, fanalino di coda con solo a 4 vittorie all’attivo su 24 giocate. La truppa di Bocci, in queste ultime giornate ha mostrato una chiara intenzione di non voler arrendersi ad una retrocessione diretta. Infatti, in tutti gli incontri disputati, il team di Frascati è rimasto sempre a galla, nonostante le assenze importanti di Sperduto e Manzotti. L’ultima sconfitta in ordine di tempo e digerita a fatica, è arrivata in casa contro l’Eurobasket per 66 a 70, dove i biancocelesti si sono arresi solo nei minuti finali. La trasferta di Cassino ora segna un appuntamento importante per alimentare le speranze di salvezza dei romani, ma di fronte avrà un gruppo come quello del Presidente Pagano che ha voglia di calare un tris di vittorie consecutive. La fisicità e la qualità tecnica del Cassino sono armi significative, che se usate nella maniera più efficiente, queste porteranno con molta probabilità al successo finale.

Alfonso Salzano – Ufficio Stampa Basket Cassino

PUBBLIREDAZIONALE - Un lavoro costante ed equilibrato svolto per un periodo compreso tra le sei e le otto settimane è in genere ideale per poter recuperare le facoltà motorie e reimpossessarsi della propria quotidianità.