venerdì 29 giugno 2012 redazione@frosinone24.com

CASSINO – ABBRUZZESE: AL VIA LAVORI SU STATALE CASSINO-FORMIA

“Partono i lavori sulla SS 630 Formia-Cassino. Il 5 luglio, giorno della posa della prima pietra, sarà una data importante per la nostra comunità. E insieme all’assessore regionale ai Lavori Pubblici, Luca Malcotti, e al presidente dell’Astral, Tommaso Luzzi, inaugureremo l’inizio delle attività. Questa arteria rappresenta infatti un asset strategico nell’alveo della rete infrastrutturale della nostra regione. Un obiettivo, peraltro, sul quale mi sono concentrato sin dal mio insediamento, anche in continuità con quanto già programmato dalla precedente amministrazione regionale. Oggi dunque, con un finanziamento complessivo pari a 4 milioni di euro della Regione Lazio e grazie al fondamentale apporto dell’Astral, società che gestisce la rete viaria regionale, la messa in sicurezza di questa statale non rappresenta più un sogno”. Lo ha riferito il presidente del Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese. “Nel complesso – ha puntualizzato Abbruzzese – parliamo di un totale di otto interventi che verranno eseguiti nei comuni di Cassino, Pignataro, San Giorgio a Liri, Castelnuovo Parano, Spigno Saturnia e Formia e che prevedono nella fattispecie la realizzazione di rotatorie, attraversamenti pedonali, illuminazione, ampliamenti in corrispondenza dei cavalcavia e degli svincoli e potenziamenti della segnaletica stradale. Lavori quindi che contribuiranno ad agevolare il traffico dei mezzi pesanti e a rendere più sicuro per tutti lo scorrimento su questa arteria. Questo tratto stradale, infatti, progettato inizialmente per essere a scorrimento veloce, ha cambiato nel corso degli anni la sua vocazione originaria – ha spiegato Abbruzzese – divenendo, a causa della crescente urbanizzazione delle aree prossime alla statale, una vera e propria arteria, punto di polarizzazione di tutto il traffico su gomma nel basso Lazio. L’aumento progressivo del traffico locale, a dispetto di una capacità di autoveicoli rimasta sostanzialmente inalterata, ha fatto sì che il numero di incidenti stradali salisse esponenzialmente, determinando enormi rischi agli utenti che la percorrono. E’ stato dunque un dovere morale – ha concluso Abbruzzese – darsi da fare in questa legislatura per intervenire con lavori di riqualificazione e di messa in sicurezza, rivedendo anche i programmi di intervento legati alla manutenzione che la società regionale Astral effettua periodicamente”.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA