Casa famiglia devastata, auto distrutta e tentativo di strangolamento: questi sono pazzi!

Tre minorenni egiziani sono stati denunciati dalla Polizia di Stato per i reati di lesioni dolose e danneggiamento aggravato; uno di loro anche per tentato omicidio. I fatti sono accaduti nella cittadina termale di Fiuggi dove i tre minorenni, entrati clandestinamente in Italia, sono stati collocati presso una Casa di Accoglienza per minorenni in stato di abbandono.

Nella serata di giovedì gli uomini del Commissariato di P .S. Fiuggi sono intervenuti presso la citata struttura dove i tre diciassettenni si sono resi responsabili di gravi danneggiamenti agli arredi e aggredito alcuni operatori. Nell’occasione un operatore ed un minore hanno dovuto far ricorso all’intervento dei sanitari dell’ospedale di Alatri, dove sono stati trasportati in ambulanza.

Durante il viaggio di ritorno in autovettura dal citato ospedale verso Fiuggi – spiega la Questura nella sua nota – il minorenne egiziano, servendosi di una stampella, ha tentato di strangolare il responsabile della struttura ospitante che è riuscito faticosamente a divincolarsi dalla morsa. L’uomo è stato trasportato con urgenza al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Frosinone, dove gli sono state prestate le cure del caso.

Ma la bravata dei tre minorenni non è finita qui. Nella notte di ieri i diciasettenni hanno preso di mira l’autovettura del responsabile della Casa di Accoglienza danneggiandone la carrozzeria e rompendo tutti i cristalli.
Immediata la risposta della Polizia di Stato che con una serrata attività di p.g. condotta dai poliziotti del Commissariato di Fiuggi, sono riusciti a trovare elementi di reità a carico degli egiziani. I tre dovranno rispondere ora delle accuse mosse a loro carico dinanzi al Tribunale per i Minorenni di Roma.

Menu