martedì 9 Aprile 2013

Carta Servizi ATAC 2013: fuori dalle agevolazioni circa il 40% della popolazione

ATAC

Recente la nuova Carta Servizi di Atac S.p.a. Il Codici apprende con piacere il rinnovo di una carta così importante come quella che riguarda il Trasporto Pubblico Locale romano. Ma, superato l’entusiasmo per il rinnovo in quanto tale, l’associazione sottolinea una grave pecca che coinvolge tutti i cittadini capitolini che spesso, o a volte, si muovono con i mezzi pubblici. Le agevolazioni menzionate nel documento, infatti, riguardano solamente il 40% circa della popolazione. È giusto tutelare ed agevolare pensionati ed invalidi civili e di guerra, ma dove sono andati a finire i diritti di tutte quelle persone che versano in difficoltà economiche, come disoccupati, inoccupati, precari, persone che hanno perso il lavoro, donne in stato di gravidanza, nuclei familiari con difficoltà, famiglie monoreddito? I loro diritti non contano?

Inoltre, nella Carta Servizi non viene recepito in alcun modo il comma 461 della Legge Finanziaria del 2008 (art. 2, Legge 24 dicembre 2007, n.244) circa la partecipazione dei consumatori al monitoraggio della qualità del servizio. La prescrizione c’è da anni, ma non è stata mai attuata. La partecipazione di consumatori, insomma, è sempre venuta meno.

La Carta dei Servizi Atac lascia un po’ a desiderare secondo il Codici, che tiene anche in considerazione l’ultimo aumento del 50% del costo dei biglietti, al quale non fanno assolutamente fronte migliorie della qualità del servizio. La Capitale, infatti, non può certamente vantare un servizio pubblico adeguato, visti i numerosi disservizi che riguardano autobus e metro: dalla fatiscenza di alcuni mezzi, ai ritardi cronici di altri, alla mancanza di copertura di zone anche molto frequentate dai cittadini.

“Ormai in ogni contesto in cui operiamo si attuano strumenti di riduzione del disagio sociale, dal mercato energetico e idrico al comparto bancario e finanziario. Il meccanismo dei bonus potrebbe essere quello adeguato – commenta Luigi Gabriele, Responsabile Rapporti Istituzionali Codici  – I cittadini che hanno diritto alle agevolazioni non sono più solamente pensionati ed invalidi, ma anche tutte le persone che versano in condizioni difficili. I nuovi paradigmi della povertà devono essere inderogabilmente presi in considerazione nelle nuove Carte Servizi”.

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a info@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
ASL FROSINONE

I P.U.A. consentono l'accesso diretto all'assistenza territoriale, sanitaria e sociale.

SPONSOR

Offerte valide dal 04 al 17 Settembre 2019 in tutti i punti vendita della catena.

SPONSOR

Vieni a scoprire il programma da Golden Automobili! Ti aspettiamo oggi stesso presso la concessionaria Toyota per Frosinone e provincia del Gruppo Jolly Automobili.

SPONSOR

Vi aspettiamo oggi stesso presso la Concessionaria Mazda per Frosinone e provincia del Gruppo Jolly Automobili.