giovedì 28 Gennaio 2016

Camere di Commercio: drammatica sforbiciata sul personale in vista a Frosinone

Nell’ambito della riforma della Pubblica Amministrazione è prevista l’adozione di un decreto legislativo di “riordino” delle Camere di Commercio che il Governo dovrebbe discutere domani 29 gennaio. Le anticipazioni sul contenuto del decreto legislativo sulle Camere di Commercio, a dispetto di quanto previsto dalla legge delega, mettono in serio pericolo la tenuta occupazionale e i servizi alle imprese prevedendo una riduzione degli addetti con conseguente esubero di circa 1000 unità sulle quasi 7000 oggi impiegate direttamente dalle Camere di commercio) le cui ripercussioni sul sistema camerale (Unioni regionali e Aziende speciali e partecipate) sarebbero disastrose.

Secondo le indiscrezioni, il Governo intenderebbe spogliare le Camere di buona parte delle loro funzioni:
addio a contributi e finanziamenti alle imprese; niente più sostegni ai Confidi; niente più sostegno all’internazionalizzazione; addio ai servizi di conciliazione e mediazione; niente più camere arbitrali; niente più servizio di marchi e brevetti; niente più corsi di formazione; cessazione degli studi sull’economia del territorio; niente più tutela del Made in Italy.

Già oggi la Camera di Commercio di Frosinone ha dovuto unirsi in convenzione provvisoria per la gestione di alcuni servizi con quella di Rieti. Domani che fine faranno i 46 dipendenti della CCIAA di Viale Roma? I paventati tagli dei dipendenti, che nel caso di Frosinone potrebbero arrivare a riguardare il 25% del personale, non trovano motivazioni nel costo del lavoro che si autofinanzia per circa il 75% grazie a quanto viene riversato alle casse dello Stato dagli Enti Camerali.

FP – CGIL, CISL FP e UIL FPL hanno chiesto al Governo di “dare corso al riordino garantendo la salvaguardia dei livelli occupazionali secondo quanto disposto dalla legge delega”, anche perché “in mancanza di una norma a garanzia dei posti di lavoro, il decreto risulterebbe viziato da eccesso di delega e quindi illegittimo”. Il timore forte è che, dopo che il Governo abbia portato a termine il lavoro sporco di riduzione del personale, il passo successivo sia quello che le funzioni e il patrimonio camerale divenga terra di conquista da parte Associazioni imprenditoriali di categoria.

Contro questa ipotesi, nemmeno tanto remota, le OO. SS. FP – CGIL, CISL FP e UIL FPL di Frosinone hanno indetto per giovedì 4 febbraio p. v. un’Assemblea del personale della Camera di Commercio di Frosinone per discutere delle decisioni del Governo e delle iniziative di lotta a salvaguardia dei livelli occupazionali e dell’esistenza stessa degli Enti Camerali per un riordino vero.

FP CGIL – CISL FP – UIL FPL
Antonio Sessa – Francesca Coscarella – Paolo Pandolfi

Come giudichi Ciociaria24? Clicca qui e partecipa al sondaggio per aiutarci a migliorare!
Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a info@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
VIDEO

Richiedi subito la nostra offerta promo e potrai usufruire di un pacchetto completo per 30 giorni su tutti i nostri giornali online!

SPONSOR

Ti aspettiamo oggi stesso nelle sedi del Gruppo Jolly Automobili, S.S. 156 dei Monti Lepini km 6,600.

Jolly Auto

Vieni a scoprirla oggi stesso presso Jolly Auto, Concessionaria Mazda per Frosinone e provincia.

X Class

Ti aspettiamo oggi stesso a Frosinone presso X Class, concessionaria Land Rover Jaguar del Gruppo Jolly Automobili.

Punto Fresco Supermercati

Offerte valide dal 15 al 28 Maggio 2019.

Gruppo Jolly Automobili

Autovetture e veicoli commerciali certificati dopo una serie di ben 160 controlli. Promozione valida fino al 19 Maggio.

Expert Lucarelli

Offerta valida dal 09 al 26 Maggio. Ti aspettiamo a Sora in via Giuseppe Ferri n.6, zona vecchio ospedale civico.

X Class

Anche il tuo business può avere l’avventura nel DNA. Vieni a trovarci presso il Gruppo Jolly Automobili, S.S. 156 dei Monti Lepini km 6.600, a poche centinaia di metri dal casello autostradale di Frosinone.