18 febbraio 2012 redazione@ciociaria24.net

Calcio a 5 Serie A2: Frosinone Futsal sconfitto in casa dall’Acireale 8-5

F.I.G.C. – L.N.D. – DIVISIONE CALCIO A CINQUE

Serie A2 Girone B – Stagione Sportiva 2011/2012

Palasport “Città di Frosinone” – Viale Olimpia (Zona Casaleno) – 03100 Frosinone

Sabato 18 Febbraio 2012 – 6a giornata di ritorno – Ore 15:00

A.S.D. C. Frosinone Futsal – A.S.D. Acireale Calcio a 5 5 – 8 (1 – 3)

A.S.D. C. Frosinone Futsal: Stefano Mizzoni (1), Stefano D’Aversa (8), Lorenzo Liburdi (4), Emerson Iervolino (9), Gustavo De Araujo (10), Leandro Galassi (12), Andrea Brocco (14), Emanuele Ricci (17), Matheus Di Giorgio Barbosa (22), Simone Bartoloni (30), Francesco Campioni (12). Allenatore: Giancarlo Tanzi.

A.S.D. Acireale Calcio a 5: Marcello Latino (22), Cristian Bresciani (14), Adriano Roberto Salomão (5), Angelo Anastasi (4), Adriano Rotta (11), Marco Torcivia (7), Andrea Finocchiaro (27), Rosario Pagano (6), Fabio Soares (21), Zé Renato (9), Alessio Trovato (3), Sebastiano Tornatore (12). Allenatore: Adriano Roberto Salomão.

Arbitri: Sig. Sergio Scali di Pinerolo e Sig. Carlo Adilardi di Collegno.

Cronometrista: Sig. Vincenzo Aricà di Brà.

Marcatori: 1’14’’ pt Rotta, 2’13’’ pt Galassi, 6’30’’ pt Barbosa (autorete), 16’36’’ pt Torcivia, 56’’ st Ricci, 1’25’’ st Galassi, 4’25’’ st Barbosa, 5’30’’ st Torcivia, 7’26’’ st Zè Renato, 8’35’’ st Zé Renato, 9’35’’ st Rotta, 12’ st Torcivia, 18’ st Iervolino

Ammoniti: 14’ pt Ricci, 17’30’’ st Trovato.

Espulsi: 8’54’’ st De Araujo e Salomao per reciproche scorrettezze.

Frosinone sconfitto in casa 8 – 5 dall’Acireale in un match godibile ed intenso nel quale nessuna delle squadre si è mai risparmiata. Per i giallo azzurri si riducono al lumicino le speranze di conquistare la salvezza.

La cronaca. Gara intensa e ritmo elevato sin dalle prime battute, con le due squadre che si affrontano a viso aperto e senza alcun timore reverenziale. Siciliani subito in vantaggio al 1’14’’ pt: contropiede orchestrato da Zé Renato e finalizzato da Rotta, è l’1 – 0 per i ragazzi di Adriano Roberto Salomão, play manager della formazione acese. Immediata la reazione ciociara che porta al pareggio di Galassi su calcio di punizione al 2’13’’ pt, è l’1 – 1. I giallo azzurri per alimentare le residue speranze di salvezza devono cercare la vittoria con l’ostica formazione amaranto e attaccando l’avversario a tutto campo si espongono alle veloci ripartenze avversarie. Al 6’30’’ pt arriva infatti il raddoppio dell’Acireale: Soares crossa dalla destra e Barbosa nel tentativo di anticipare Rotta infila la propria porta battendo il compagno Mizzoni, è il 2 – 1 per gli ospiti. Il Frosinone non demorde e cerca la via del gol sfiorando il pari in un paio di occasioni, al 10’ pt con Ricci e all’11’ pt con Galassi. Al 13’30’’ pt contropiede giallo azzurro con Iervolino che a tu per tu con Latino fallisce la più facile delle occasioni. Al 16’36’’ pt il break siciliano: Galassi perde palla in fase di impostazione, veloce ripartenza di Salomao che serve Torcivia al limite dell’area di rigore, il quale con un preciso piatto sinistro batte Mizzoni, è il 3 – 1 per l’Acireale. Al 18’ pt è ancora Torcivia a impegnare Mizzoni direttamente su calcio di punizione, ma l’estremo difensore frusinate è attento e respinge la conclusione con i pugni. In questa fase del match è la formazione acese a premere sull’acceleratore: al 19’ pt Salomao in contropiede serve Bresciani che viene anticipato prima di concludere dal rientrante Ricci; qualche istante più tardi, sull’altro fronte, Galassi si fa ipnotizzare da Latino che respinge la conclusione ravvicinata. La prima frazione si chiude sul 3 – 1 in favore dell’Acireale.

La ripresa inizia nel migliore dei modi per i padroni di casa: passano appena 56’’ e Ricci con un tiro in diagonale molto preciso batte Latino, è il 3 – 2. I giallo azzurri acquistano fiducia ed attaccano a testa bassa la porta avversaria, sino a realizzare il pareggio al 1’25’’ st con Galassi, bravissimo a concretizzare la personale azione in contropiede, è il 3 – 3. I ragazzi di mister Giancarlo Tanzi continuano a crescere ed a macinare gioco, trovando il gol del 4 – 3 al 4’25’’ st con Barbosa, ottimamente servito da un ispirato Galassi. L’Acireale si scuote e trova prontamente il pari con il solito Torcivia, servito sotto misura da Zé Renato, siamo al 5’30’’ st, il risultato è di 4 – 4. La gara è divertente e aperta ad ogni risultato. Su una veloce ripartenza di Rotta infatti, arriva la rete del sorpasso firmata da Zé Renato, bravo a battere Mizzoni in uscita, è il 7’26’’ st, gli ospiti conducono 5 – 4. Lo stesso Zé Renato qualche secondo più tardi trova ancora il gol, siamo sul 6 – 4 per l’Acireale. All’8’54’’ azione confusa in area di rigore siciliana con De Araujo che si scontra in modo fortuito con Latino, il quale rimane a terra, l’azione prosegue ed il pallone termina sul fondo: gli ospiti si lamentano con il laterale giallo azzurro che non si era accorto del loro compagno a terra, nasce una discussione nella quale lo stesso De Araujo e Salomao si spingono e l’arbitro per riportare la tranquillità sul parquet opta per la doppia espulsione. Passano 30’’ e l’Acireale con una veloce azione in contropiede trova il 7 – 4 con Rotta, è il 9’35’’ st, il risultato vede saldamente in vantaggio l’Acireale. Mister Giancarlo Tanzi tenta la carta del portiere di movimento, dentro Barbosa per Mizzoni, ma al 12’ st Torcivia con un tiro dalla distanza, a porta sguarnita, trova la rete dell’8 – 4 per gli ospiti. Il Frosinone tenta il tutto per tutto e sfiora la rete in un paio di occasioni con Iervolino e Galassi. Al 18’ st è Iervolino a battere con un tocco morbido Tornatore in uscita, è l’8 – 5. L’Acireale porta a casa l’intera posta in palio, per il Frosinone una nuova sconfitta che complica (e non poco) il cammino verso la salvezza, ormai molto lontana.

Menu