mercoledì 29 marzo 2017 redazione@frosinone24.com

Cagnetta maltrattata e gettata in un torrente: vergognoso episodio nel cuore della Ciociaria

Rinvenuto un cane abbandonato che è stato fatto oggetto di indicibili maltrattamenti. I Volontari di Fare Verde Onlus hanno rinvenuto la cagnolina in mezzo ai rifiuti in una pozzanghera dentro l’alveo del torrente Amaseno il giorno 24 Marzo 2017.

Immediatamente hanno portato la cagnolina presso una struttura Veterinaria per le cure di Pronto Soccorso. Questa mattina il Presidente Provinciale di Fare Verde si è recato presso la Caserma dei Carabinieri di Monte San Giovanni Campano ed ha sporto circostanziata denuncia indicando le generalità del proprietario e persino il numero di telefono al Comandante Elpidio Cepparulo. Al momento la cagnolina è trattenuta dai volontari di Fare Verde per le cure che necessitano perchè dichiarata intrasportabile viste le gravissime condizioni cliniche.

Dopo tanto squallore il Presidente di Fare Verde per la Provincia di Frosinone ha dichiarato: Purtroppo nell’anno 2016 la nostra Associazione ha dovuto combattere con chi ammanettava i cavalli e quest’anno c’è questo atto di crudeltà e di violenza ai danni di una cagnolina di dolcezza infinita con l’amara constatazione che la madre degli idioti è sempre incinta.

E’ per questi motivi che Fare Verde ha sporto formale denuncia all’Autorità Giudiziaria contro chi ha commesso tale crimine. Chi ha commesso questo atto di violenza gratuita ha le ore contate e appena l’Autorità Giudiziaria avrà accertato la responsabilità di questo atto disumano la nostra Associazione sarà lieta di pubblicare le generalità di chiunque sarà ritenuto responsabile.

Fare Verde Monte San Giovanni Campano

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI IN CIOCIARIA