mercoledì 7 marzo 2012

CASSINO BASKET – BPC Virtus TSB imbattibile in casa: nuova vittoria e aggancio play-off

E’ una fortezza inespugnabile il Palasport di Atina. La BPC Virtus TSB centra, infatti, la quinta vittoria di fila tra le mura amiche del “Soriano”, sconfiggendo anche il Basket Pontino.

Soffrendo e complicandosi la vita nel finale, gli uomini di Biello ottengono due punti fondamentali per la stagione, che li catapultano direttamente in zona play-off per la prima volta dall’inizio del campionato.

Eppure l’inizio del match era stato terribile. Gli ospiti partivano, a razzo e, dopo, 4 minuti conducevano già 11-4, fino al +9 raggiunto nei successivi tre minuti, con il punteggio di 20-11. La Virtus, però, era abile a non demordere e piano piano risaliva la china, fino a completare la rimonta negli ultimi istanti dei primo quarto, che si concludeva in parità: 22-22.

Nella seconda frazione, i virtussini continuavano a macinare punti e ribaltavano la partita. Di grande esperienza la mossa di coach Biello, che costringeva Richmond ad una marcatura asfissiante nei confronti del pontino Stefani, autore della metà dei punti della sua squadra. La mossa dava i suoi frutti e senza il suo faro la squadra guidata da Cocco non riusciva più a trovare la via del canestro.

La formazione cassinate dilagava ed andava al riposo lungo con un rassicurante +11.

Al rientro dagli spogliatoi la partita cambiava. La Virtus andava incontro ad un black-out totale e gli ospiti, spinti dalla determinazione di recuperare il match, si rifacevano sotto. Provvidenziale il time-out chiamato da Biello. I cassinati venivano spronati a reagire e, alla ripresa del gioco, riprendevano in mano la partita. Strepitoso Cipriano (24 punti, 15 rimbalzi) davvero immarcabile per la difesa pontina, che ha guidato la sua squadra fino a scavare un solco nel punteggio, 62-49. Giunto il momento di controllare la partita, però, la Virtus si lasciava sopraffare, regalando un finale di terzo quarto da brividi ai tanti spettatori accorsi al palazzetto.

Gli ospiti tornano nuovamente in partita, grazie a Zen e Stefani e facevano tremare i virtussini, abili, però, a ritrovare un sussulto negli ultimi istanti della frazione, riuscendo a conservare un discreto vantaggio.

Si arrivava così ad all’ultimo quarto, con i pontini che non si davano per vinti e, canestro dopo canestro, recuperavano tutto il gap accumulato riportando il match in parità. Sul punteggio di 63-63 era lecito aspettarsi un crollo dei padroni di casa, ma questa pazza Virtus trovava comunque il modo di resistere. Grazie a numerosi viaggi in lunetta di Saragosa e Cipriano, i cassinati controllavano il finale, vincendo questo incredibile match 72-67.

Protagonisti di quest’altalena di emozioni, oltre al già citato Cipriano, anche Francesco Piscicelli (16 punti) e Andrea Lepore (6 punti), bravo ad orchestrare sapientemente il gioco dei suoi.

E’ un  risultato importantissimo questo, perché permette agli uomini di Biello di agguantare il nono posto ed entrare, quindi, per la prima volta in zona play off.

In questa settimana coach Biello sta lavorando molto per preparare al meglio la delicata sfida di sabato prossimo a Collefiorito, che precede i cassinati di due punti in classifica. L’obiettivo sarà di provare finalmente a sbloccarsi lontano da Atina, per un finale di stagione in volata.

Parziali: 22-22 , 22-11 , 18 – 16 , 10 – 18

CITTÀ FUTURA VIRTUS TSB BASKET: Piscicelli  16, Richmond  11, D’Amore, Schiavi 4, Zapparato, Grossi, Saragosa 7, Rivetti 4, Cipriano 24, Lepore 6. All. Biello

BASKET PONTINO: Carbone 2, Perotti 8, Costa 10, Nardecchi , Finkelberg 5, Calicchia, Zen 17, Petriccione, Stefani  24, Fratticci. All. Cocco

PUBBLIREDAZIONALE - Un lavoro costante ed equilibrato svolto per un periodo compreso tra le sei e le otto settimane è in genere ideale per poter recuperare le facoltà motorie e reimpossessarsi della propria quotidianità.