22 novembre 2012 redazione@ciociaria24.net

BOVILLE ERNICA: Sabato 23 manifestazione su infanzia a cura dell’UNICEF provinciale

L’UNICEF Italia si unisce al coro di voci che si è alzato per sollecitare una riforma della legge n. 91/1992 “Legge sulla Cittadinanza”, e auspica che tale riforma sia orientata ai principi di superiore interesse del minorenne e di non discriminazione alla base della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Attualmente secondo la legge n.91/1992, che disciplina la materia, il minorenne che nasce in Italia da genitori residenti e non cittadini diviene titolare di permesso di soggiorno temporaneo che deve essere rinnovato dai familiari fino alla maggiore età, in contrasto con la legislatura italiana che ha recepito la Convenzione sui Diritti dell’Infanzia con la legge n. 176 del 27 maggio 1991.

Nell’ambito del Programma dell’UNICEF Internazionale Città Amiche dei Bambini e degli Adolescenti, e della Campagna Io come Tu, l’UNICEF Italia invita ogni Comune d’Italia a conferire la Cittadinanza Onoraria a tutti i bambini di origine straniera nati in Italia che vivono sul proprio territorio, un gesto ufficialmente apprezzato dal Presidente della Repubblica.

AUTORITA’ INVITATE ALLA MANIFESTAZIONE ( inizio ore 10:00 – Scuola Media Statale Boville Ernica, Via Torrione dei Nobili )
· Garante regionale dell’infanzia Dott. Prof. ALVARO FRANCESCO
· Presidente UNICEF regionale Prof. Alfonso De Biasio Gliottone
· Presidente UNICEF provinciale Avv. Antonio Gargaruti
· Vescovo della diocesi di Frosinone Sua Ecc. za Mons. Ambrogio Spreafico
· Presidente del Pontificio consiglio per la famiglia, S.E. Mons. Vincenzo Paglia
· Prefetto di Frosinone Dott. Eugenio SOLDA’
· Questore di Frosinone Dott. Giuseppe De Matteis
· Comandante Provinciale Carabinieri di Frosinone, Dott. Antonio Menga
· Sindaco del comune di Boville Ernica Dott. Piero Fabrizi
· Presidente del Tribunale di Frosinone Dott. Tommaso Sebastiano Sciascia

In occasione della manifestazione, verrà presentato inoltre il rapporto UNICEF sulla condizione dell’infanzia e dell’adolescenza e verranno consegnati anche formalmente gli attestati di Cittadinanza onoraria ad alcuni bambini residenti nel territorio

Menu